Beccata

Raffica di truffe, una 30enne veneziana ha raggirato da Foggia a Bolzano

La donna, disoccupata e pluripregiudicata, è stata rintracciata e quindi tratta in arresto dai carabinieri della stazione di San Giovanni Lupatoto.

Raffica di truffe, una 30enne veneziana ha raggirato da Foggia a Bolzano
Cronaca Venezia, 13 Aprile 2021 ore 12:08

Era riuscita a truffare numerose persone online, ora per la 30enne sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Numerose truffe online e sostituzione di persona

A soli 30 anni, era stata condannata dai tribunali di Vercelli, Foggia, Santa Maria Capua Vetere, Urbino, Bolzano, Venezia e Lanciano per truffe online e sostituzione di persona: ed è stato proprio per il cumulo di pene che il tribunale di sorveglianza di Venezia ha mutato la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali con quella degli arresti domiciliari, nei confronti della veneziana resasi responsabile dei reati appena descritti.

Dovrà espiare 5 anni e 3 mesi

La donna, disoccupata e pluripregiudicata, è stata rintracciata e quindi tratta in arresto dai carabinieri della stazione di San Giovanni Lupatoto, località in cui risiede: presso il domicilio dovrà espiare 5 anni e 3 mesi di reclusione.