a Mestre

Pusher distratto vende cocaina sotto gli occhi dei poliziotti

Nella stessa giornata, una pattuglia ha intercettato un secondo straniero intento a vendere dell'eroina in via Pepe

Pusher distratto vende cocaina sotto gli occhi dei poliziotti
Pubblicato:
Aggiornato:

I poliziotti del Commissariato di Mestre hanno individuato nei giorni scorsi due spacciatori di sostanze stupefacenti rispettivamente in Corso del Popolo e in Via Pepe mentre erano intenti a cedere delle dosi di droga a probabili acquirenti.

Cede droga all'acquirente in Corso del Popolo

Nei giorni scorsi i poliziotti del Commissariato di Mestre, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti oltre che alla criminalità diffusa nell’area del Quadrilatero di Via Piave a Mestre, hanno tratto in arresto, in due distinte operazioni, due cittadini stranieri sospettati di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

Nel primo caso i poliziotti stavano svolgendo il consueto servizio di controllo del territorio in zona Corso del Popolo a Mestre.

Ma dopo una meticolosa attività di osservazione hanno intercettato uno straniero, già noto alle Forze dell’Ordine in quanto già gravato da precedenti specifici in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre era intento a cedere una dose di cocaina ad un potenziale acquirente. A quel punto i poliziotti sono intervenuti bloccando lo spacciatore.

Il sospettato, al termine degli accertamenti di rito, è stato arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha applicato, nei suoi confronti, la misura preventiva del divieto di accesso alle aree urbane.

Individuato un secondo spacciatore in via Pepe

Sempre nel corso di un’ulteriore servizio di prevenzione e controllo del territorio in Via Pepe a Mestre, gli agenti del Commissariato hanno intercettato un secondo cittadino straniero, già gravato da precedenti specifici in materia di droga, che in quel momento stava consegnando due dosi di eroina ad un potenziale acquirente. Anche in questo caso i poliziotti sono prontamente intervenuti bloccando il soggetto.

A seguito di una successiva perquisizione personale, inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto altre 7 dosi di eroina. Il malfattore, pertanto, è stato arrestato per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

A seguito di giudizio direttissimo, il Giudice ha applicato nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di dimora nella Regione Veneto.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali