Allarme

Psicosi a Venezia, sconosciuto armato di coltello aggredisce i passanti

Nel mirino, soprattutto ragazze, sole o in gruppo

Psicosi a Venezia, sconosciuto armato di coltello aggredisce i passanti
Venezia, 23 Gennaio 2020 ore 16:38

Psicosi a Venezia, sconosciuto armato aggredisce i passanti

Un trentenne, kosovaro, capelli rasati, altezza circa 1.75, barba: sarebbe questo l’identikit del malvivente che sta terrorizzando i veneziani in questo inizio di 2020. Coltello sempre in tasca, l’uomo minaccia chiunque incontri nelle sue passeggiate serali nella zona tra San Marco e Rialto. Nel suo mirino sono finite soprattutto ragazze, sole o in gruppo, non cambia per lui.

Le aggressioni e le minacce da parte del trentenne kosovaro, già noto alle forze dell’ordine per una serie di precedenti di droga, hanno iniziato a ripetersi nel cuore di Venezia, sempre di sera, quando la città si svuota dal via-vai di turisti e le calli e i campi sono semi-deserti.

Foto nelle Calli per avvertire del pericolo

La fotografia del kosovaro è stata posta agli angoli di alcune delle calli più frequentate della città. Lo sguardo truce in primo piano e sotto alcune scritte di avvertimento a penna: «Attenzione», «Pericoloso», «Minaccia violenza, sequestro e traffico di droga». E la psicosi cresce anche sui social.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità