Il promo della discordia

Polemica sullo spot dei comuni della Locride: “Venite in vacanza qui, al Nord c’è il Covid”

Lo spot mira alla massima diffusione sui social media e sulle tv locali ma ha già fatto storcere il naso ad Anci Veneto.

Venezia, 01 Luglio 2020 ore 10:04

Quasi tre minuti per raccontare la bellezza della Calabria, con la sua Riviera dei Gelsomini, tesoro sconosciuto ai più, con la sua cultura dell’accoglienza tutta meridionale e i colori che sembrano quelli della tavolozza di un pittore. Peccato che i toni utilizzati tendano a screditare il Nord Italia, colpevole di aver favorito un turismo di massa  dall’ “impatto ambientale devastante”. E, come se non bastasse, al nord c’è il Covid…

La polemica

Come facile intuire, dopo l’emergenza Covid le regioni italiane stanno puntando sul turismo. Anche il Presidente Zaia, durante le sue conferenze stampa, aveva sottolineato più volte il ruolo fondamentale giocato dai visitatori, soprattutto stranieri, per la ripartenza di questo settore dell’economia. Tutto il Veneto sta lottando strenuamente per rassicurare i turisti e fare in modo che spiagge e strutture ricettive in generale sia sicure e pronte per accogliere gli ospiti. Ecco perché uno spot come quello presentato da Klaus Davi (che è anche consigliere di minoranza di San Luca) indispettisce non poco. Tra le prime immagini, usate per esaltare ancora di più la bellezza delle spiagge Calabresi, si vede proprio Jesolo, indicata come simbolo del turismo di massa e luogo in cui sarebbe impossibile praticare il distanziamento sociale.

La risposta di Anci Veneto

“Vergogna, vergogna, vergogna. Non c’è altro commento per questa campagna pubblicitaria che non ha il minimo rispetto di quando successo al Nord in questi mesi e che ha visto morire medici, infermieri, farmacisti ed in alcuni casi anche sindaci che sono stati fino all’ultimo minuto in trincea a fianco dei cittadini. Chi oggi lancia questo spot lucra anche su questo e non porta alcun rispetto per il territorio e per le comunità”, ha dichiarato il presidente di Anci Veneto e sindaco di Treviso, Mario Conte. “Questi Comuni – ha concluso – dovrebbero imparare dal Veneto, che grazie ai sindaci ed alla Regione ha saputo far fronte ad un’emergenza straordinaria ed ora ci siamo rimboccati le macchine per far ripartire l’economia ed il turismo”.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità