L'intervento dei Carabinieri

Piuttosto che la denuncia il tuffo nel canale, ma la fuga finisce male per un giovane pusher di Castello

Ad oggi sono in atto altre indagini, tramite la fitta rete di video sorveglianza della polizia locale, per definire altri favoreggiatori.

Piuttosto che la denuncia il tuffo nel canale, ma la fuga finisce male per un giovane pusher di Castello
Cronaca Venezia, 13 Aprile 2021 ore 14:06

Una volta beccato, il giovane ha tentato la fuga rocambolesca. Stava per tuffarsi in un canale... ma i Carabinieri l'hanno fermato.

Piuttosto che la denuncia il tuffo nel canale, ma la fuga finisce male per un giovane di Castello

Nella nottata di ieri, i militari del Nucleo Operativo di Venezia e dei Carabinieri della Stazione di San Marco, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla repressione e prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti, disposto dal Comando Compagnia, hanno deferito un giovane abitante di Castello, trovato in possesso di 20 dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana e di banconote di piccolo taglio.

All’atto del controllo il ragazzo ha cercato di darsi alla fuga, scappando nelle calli della città, ma la rocambolesca corsa è finita con il vano tentativo di buttarsi in un canale quando si è accorto che la strada era finita.

Una volta fermato è stato condotto in caserma per esperire le formalità di rito, e porre sotto sequestro la sostanza da spaccio.

Ad oggi sono in atto altre indagini, tramite la fitta rete di video sorveglianza della polizia locale, per definire altri favoreggiatori.