Il giallo si infittisce

Notte di eccessi all'Hotel Bauer: il giovane turista caduto dal quinto piano aveva festeggiato fino a notte fonda

I due amici che si trovavano con lui hanno raccontato di una nottata trascorsa bevendo fino a notte fonda. Ma sono molti i punti ancora da chiarire.

Notte di eccessi all'Hotel Bauer: il giovane turista caduto dal quinto piano aveva festeggiato fino a notte fonda
Cronaca Venezia, 16 Giugno 2021 ore 10:22

Resta ancora avvolto nel mistero il drammatico incidente avvenuto l'altra notte all'Hotel Bauer, nel cuore del centro storico di Venezia. Il giovane turista slovacco trovato senza vita, infatti, fino a poco prima del volo dal quinto piano, si trovava in compagnia di altri due amici.

Una notte di eccessi nel prestigioso Hotel Bauer

I tre, figli di famiglie facoltose, si trovavano in vacanza da qualche giorno. E i primi a essere sentiti dalle Forze dell'ordine intervenute sul posto dopo essere state allertate, insieme ai soccorritori, dal personale della prestigiosa struttura d'accoglienza, sono stati proprio i due amici del deceduto. Ma le versioni fornite, fino a questo momento, non descriverebbero un quadro decisivo e totalmente trasparente.

Lunedì era stata una nottata movimentata: i tre avevano bevuto fino a notte fonda, poi, a un certo punto, il 22enne si era allontanato per cercare dell'acqua da bere. Sarebbero state queste le ultime parole pronunciate dal giovane, perché una volta chiusa la porta della stanza, di lui non si è più saputo nulla.

Fino al mattino seguente, quando il corpo del ragazzo è stato trovato senza vita nel cortile interno dell'Hotel. L'ipotesi più accreditata resta ancora quella dell'incidente: il turista sarebbe dunque caduto dal balconcino vicino alla scala antincendio. Ma sarà l'autopsia a fornire tutte quelle informazioni che spiegheranno, con tutta probabilità, come sia potuto accadere.

Al vaglio degli inquirenti, al momento, ci sono le stanze occupate dai tre turisti e le valigie. L'Hotel, ovviamente, si è messo a disposizione delle Forze dell'ordine, per tentare di risolvere un caso che resta, per il momento, avvolto in un alone di mistero.