Riapertura scuole

Nidi e scuole dell’infanzia: tutto pronto per riaprire il 3 Giugno. Si attende la conferma del Governo

Romor: "Tutte le strutture sanificate e organizzate. Manca il tanto annunciato “via libera” del Governo”

Nidi e scuole dell’infanzia: tutto pronto per riaprire il 3 Giugno. Si attende la conferma del Governo
Marghera, 27 Maggio 2020 ore 15:21

“Tutto è pronto per riaprire e per tornare ad accogliere i tanti bambini che da più di tre mesi sono a casa, però ad ora non abbiamo ancora il via libera da parte del Governo”. Così afferma l’assessore alle Politiche educative Paolo Romor.

Una riorganizzazione totale

Stando a quanto dichiarato dall’assessore, per quanto riguarda il Comune sarebbe tutto pronto per riaprire gli asili e i nidi comunali già il 3 Giugno.

“Dopo un importante lavoro di sanificazione e di riorganizzazione, e dopo giorni di sopralluoghi con i tecnici e gli operatori – dichiara Romor, abbiamo predisposto i nostri 27 nidi e le 18 scuole d’infanzia comunali per poter essere riaperti già dal prossimo 3 giugno. Purtroppo, ad oggi, non è intervenuto il necessario e tanto promesso “via libera” dal Governo che, a più livelli istituzionali, era stato preannunciato.”

Sanificazione degli ambienti e degli oggetti

La collaborazione con Ames sarà fondamentale per rendere gli ambienti sicuri:

“Grazie ad Ames – continua Romor – è stato previsto un dettagliato piano di sanificazioni funzionali alla riapertura e, poi, quotidianamente verranno ripetute con più passaggi, sia per quanto riguarda la struttura sia per il mobilio, che per tutti i giochi, i libri, ecc. Ames ha anche predisposto un piano per consentire, nel più breve tempo possibile, non appena dovesse arrivare dal Governo la possibilità di aprire, l’approvvigionamento degli alimenti necessari per il servizio di mensa.”

La riapertura è fondamentale non solo per aiutare i genitori che hanno ripreso a lavorare, ma anche per far tornare i più piccoli alla normalità, garantendo loro il diritto al gioco e alla socialità. Ci sono già state oltre 830 adesioni da parte degli iscritti ai nidi e alle scuole dell’infanzia, numero che si prevede aumenterà ulteriormente.

In conclusione

“Chiediamo con forza che il Governo e la Ministra all’Istruzione Lucia Azzolina diano finalmente risposte chiare e indicazioni certe, alle famiglie veneziane e italiane, per la riapertura dei servizi educativi all’infanzia. Da parte nostra – conclude Romor – continueremo a tenere il motore acceso, pronti a ripartire non appena ci verrà data questa possibilità. Infine, ma non per minore importanza, colgo l’occasione per mandare un sincero ringraziamento ai tecnici del Comune e di Ames per il grande lavoro svolto a tempo di record e alle maestre che hanno fornito preziose idee e suggerimenti. Abbiamo dimostrato che, lavorando di squadra, si riescono a raggiungere importanti risultati che andranno tutti a favore dei bambini che frequentano gli istituti comunali”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità