Cronaca
La piccola ha sei mesi di vita

Neonata maltrattata e positiva alla cocaina ricoverata d'urgenza all'ospedale di Chioggia

Era stata ricoverata d'urgenza per emorragia cerebrale, sul suo corpicino anche segni di maltrattamenti. Aperto un fascicolo dalla Procura.

Neonata maltrattata e positiva alla cocaina ricoverata d'urgenza all'ospedale di Chioggia
Cronaca Chioggia, 27 Maggio 2022 ore 10:12

La piccola di 6 mesi era stata ricoverata a inizio maggio per emorragia cerebrale...

Neonata maltrattata e positiva alla cocaina ricoverata d'urgenza all'ospedale di Chioggia

Prima i malesseri e il vomito, poi il ricovero d'urgenza. Infine la positività alla cocaina. Una vicenda inquietante quella che ha coinvolto una neonata di sei mesi, che ora si trova (fortunatamente fuori pericolo) in ospedale a Padova.

La piccola era stata ricoverata a inizio maggio per una emorragia cerebrale, trasferita a Padova dall'ospedale di Chioggia dove aveva ricevuto le prime cure: era in preda a malesseri e vomito. Sul suo corpicino sarebbero stati trovati anche dei traumi. Ora è emersa la sua positività alla cocaina.

Sul caso sono stati ovviamente sentiti i genitori: tra le ipotesi al vaglio delle Forze dell'ordine anche quella che la piccola abbia subito dei maltrattamenti. In particolare i Carabinieri dovranno appurare se la neonata sia stata vittima del cosiddetto "baby shake", lo scuotimento violento e continuo per farla smettere di piangere oppure se si sia trattato di una semplice disattenzione. Indaga la Procura di Venezia che intanto ha aperto un fascicolo ma senza ipotesi di reato e senza indagati. La cocaina, rintracciata attraverso l'esame del capello, non sarebbe stata ingerita ma assorbita per vicinanza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter