Allarme spaccio

Minore fermato a Rialto: aveva con sé hashish e un bilancino di precisione

Il nucleo natanti ha avvistato e segnalato un ragazzo che aveva con sé dosi di stupefacenti e strumenti per il confezionamento. Subito avvertita la procura minorile.

Minore fermato a Rialto: aveva con sé hashish e un bilancino di precisione
Venezia, 08 Aprile 2020 ore 11:02

La notte tra il 7 e l’8 aprile 2020, i Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia hanno bloccato un minore veneziano che, in barba alla normativa vigente, si trovava in giro di notte con della sostanza stupefacente addosso.

Cosa è successo

I militari hanno notato due uomini sul ponte di Rialto e, mentre stavano provando ad avvicinarsi per un controllo, i due si sono dati alla fuga in direzioni diverse. Dopo un breve inseguimento, attraverso le calli limitrofe, uno dei due è stato bloccato e condotto in caserma per gli accertamenti. Su di lui, oltre ad alcune dosi di hashish, sono stati rinvenuti un bilancino di precisione e del materiale utile al taglio ed al confezionamento della sostanza. La droga ed il materiale rinvenuto sono stati sequestrati mentre il ragazzo, in quanto minore, è stato affidato al padre. E’ stata informata del fatto anche la Procura minorile.
Al ragazzo è stata inoltre contestata la sanzione amministrativa prevista dalla normativa governativa anti-contagio da Covid-19, perché trovato fuori casa senza un valido motivo. Sono altresì in corso accertamenti finalizzati all’identificazione del secondo soggetto che si era dato alla fuga.

Le attività di accertamento

In questi giorni, le Forze dell’Ordine stanno controllando la città in maniera costante e capillare. Se è vero che entro pochi giorni verrà finalmente comunicato se la quarantena continuerà ancora o se le norme restrittive verranno finalmente allentate, è anche vero che grazie ai controlli per l’accertamento dell’ordinanza anti-contagio Covid19 si stanno portando alla luce reati di diversa natura.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità