L'idea

Madonnina decapitata, la proposta del gruppo Margherini DOC

Si chiede anche un percorso per permettere il passaggio dei devoti in totale sicurezza.

Madonnina decapitata, la proposta del gruppo Margherini DOC
Cronaca Marghera, 27 Novembre 2020 ore 14:55

Alla luce di quanto accaduto l’altra notte, il gruppo di cittadini ha chiesto al Comune di Venezia e alla municipalità di Marghera di riposizionare la statua nella sua collocazione originale.

La proposta del gruppo Margherini DOC

Dopo la brutale decapitazione e taglio delle mani ai danni della storica statua della Madonna di piazzale Giovanacci a Marghera compiuto da un palestinese di 31 anni, immediatamente individuato e denunciato, si è tornato a parlare della collocazione del simbolo religioso. E a prendere parte alla discussione sono stati i cittadini attivi del gruppo Margherini DOC che non si sono limitati a commentare l’accaduto, ma hanno lanciato una proposta.

“Gli amministratori del Gruppo Margherini DOC chiedono al Comune di Venezia e alla Municipalità di Marghera di intervenire con urgenza per raggiungere l’obiettivo di riportare la Madonnina di Marghera dov’era e com’era, ovvero al centro della rotonda di Piazzale Giovannacci tra gli zampilli della fontana“.

L’atto di vandalismo, infatti, ha profondamente scosso l’intera comunità. Un gesto vile che è stato poi commentato anche il Governatore Luca Zaia attraverso i propri canali social ufficiali che ha chiesto, per il responsabile “una pena esemplare“.

“Serve un percorso devozionale”

Margherini DOC è un Gruppo nato a Marghera oltre 11 anni fa e partecipato da 6.471 cittadini. Fondato il 2 giugno 2009 da Massimo Montefusco, il Gruppo è amministrato in forma collegiale assieme a Gabriella Traini, Vittorio Baroni, Luca Giugie, Massimo Acquasalsa Menin, Michele Eto Borsetto e Fabio Berti.

“I Margherini DOC propongono inoltre di creare un percorso di devozione mariana ad hoc, con apposite strisce pedonali speciali. Se venisse accolta la richiesta di riportare la statua dov’era e com’era, c’è la necessità che i fedeli possano portare in tutta sicurezza i fiori alla tanto cara Madonnina di Marghera”.

Foto Rendering Margherini DOC, elaborato da Alberto Enzo, con la Madonnina di Marghera al centro della rotonda Piazzale Giovannacci.

LEGGI ANCHE: Tragedia a Scorzè, morto a 21 anni per arresto cardiaco: “Addio Andrea”

LEGGI ANCHE: Covid, Zaia vara nuova ordinanza: “Negozi medi e grandi aperti il sabato” | +3418 positivi | Dati 27 novembre 2020

TI POTREBBE INTERESSARE: Omicidio Marcella Boraso, in carcere anche un 21enne marocchino: “Corresponsabile della morte”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità