Cronaca
L'appello

Leone vagava tra l'immondizia, stava per morire di fame: salvato da Enpa ora cerca l'amore di una famiglia

Era visibilmente malandato e aveva un collarino che gli stringeva il collo.

Leone vagava tra l'immondizia, stava per morire di fame: salvato da Enpa ora cerca l'amore di una famiglia
Cronaca Mestre, 22 Aprile 2021 ore 08:49

Tutti gli esseri viventi meritano una vita dignitosa. E' quanto sta cercando di donare Enpa a un povero gattino anziano, che fino a questo momento ha avuto un'esistenza sfortunata...

Leone vagava tra l'immondizia, stava per morire di fame: salvato da Enpa ora cerca l'amore di una famiglia

Leone è stato trovato la scorsa settimana a Mestre mentre cercava cibo tra le immondizie, era visibilmente malandato e aveva un collarino che gli stringeva il collo. Enpa Venezia lo ha preso in carico, dal primo controllo veterinario si è capito che è un gatto anziano di appena tre chili, denutrito e disidratato. È fiv positivo, anemico, con un'infezione alle gengive e denti da togliere.

In compenso ha molto appetito! A Leone ora aspetta una lunga terapia di antibiotici e flebo e in seguito dovrà affrontare l'intervento alla bocca. Quando starà meglio, speriamo di trovare per lui un'adozione del cuore che lo ripaghi degli stenti vissuti finora.

Chi volesse aiutare l'associazione a sostenere le spese necessarie per la cura di Leone può fare un versamento su:
IBAN IT08N0708402001039010026723 intestato a Enpa sezione di Venezia Onlus,
oppure PayPal venezia@enpa.org.
Causale: Aiutiamo Leone.

Una precisazione

"Ricordiamo a tutti che l'associazione Enpa Venezia è una onlus che opera con l'impegno dei volontari e sostiene con risorse proprie l'alimentazione, le cure veterinarie, i farmaci degli animali seguiti. La sede che si trova a Forte Marghera non è un gattile, i volontari seguono la numerosissima colonia felina che si trova all'interno del forte, inoltre cercano di far fronte alle moltissime richieste di aiuto provenienti dal territorio".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter