Menu
Cerca
Ospedale civile

Le foto dell’idroambulanza “impazzita” che ha danneggiato il pontile e distrutto un barchino

Il mezzo del Suem118 era in fase di manovra nello spazio acqueo antistante l'Ospedale Civile, quando, per una probabile avaria, è sfuggito al controllo del pilota.

Le foto dell’idroambulanza “impazzita” che ha danneggiato il pontile e distrutto un barchino
Cronaca Venezia, 18 Aprile 2021 ore 08:52

I vigili del fuoco sono intervenuti presso l’imbarcadero dell’ospedale a Venezia per lo scontro tra un barchino e un’idroambulanza: danneggiato il pontile, nessuna persona ferita.

Le foto dell’idroambulanza “impazzita” ieri a Venezia

Poco dopo le 16.30 di ieri, sabato 17 aprile 2021, i vigili del fuoco sono intervenuti presso l’imbarcadero dell’ospedale a Venezia per lo scontro tra un barchino e un’idroambulanza: danneggiato il pontile, nessuna persona ferita.

I pompieri arrivati con un’autopompa lagunare, hanno messo in sicurezza i mezzi che hanno riportato diversi danni allo scafo e l’attracco. Tutte da chiarire le dinamiche dello scontro al vaglio delle forze dell’ordine intervenute sul posto. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono state ultimate dopo circa tre ore.

La nota dell’Ulss3 Serenissima

“Per cause in fase di accertamento, una idroambulanza del Suem118, in fase di manovra nello spazio acqueo antistante l’Ospedale Civile, è sfuggita al controllo del pilota e ha fermato la corsa fuori controllo sul camminamento del vicino pontile Actv. Non si registrano danni a terzi, e anche le due persone a bordo, il pilota e un operatore sociosanitario non hanno subito conseguenze serie e vengono valutati dai sanitari del Santi Giovanni e Paolo per la doverosa osservazione.

“Danneggiate in modo serio un’imbarcazione ormeggiata nei pressi e la balaustra del pontile; lievi invece i danni che, ad una prima verifica, sono stati subìti dal mezzo acqueo.

La Direzione del Suem118 ha avviato la congrue verifiche sull’incidente, per confermare l’ipotesi più accreditata dalle prime ricostruzioni, e cioè quella di un’avaria“.

9 foto Sfoglia la gallery