Polizia locale Mestre

Inseguito lancia la droga in un giardino privato e poi spintona gli agenti: pusher arrestato

Protagonista del movimentato episodio, ieri pomeriggio a Mestre, un 34enne di origine gambiane con precedenti.

Inseguito lancia la droga in un giardino privato e poi spintona gli agenti: pusher arrestato
Mestre, 29 Settembre 2020 ore 16:41

Protagonista del movimentato episodio, ieri pomeriggio, lunedì 28 settembre 2020, a Mestre, un 34enne di origine gambiane.

Con precedenti

Alla vista dell’auto della Polizia locale si è dato alla fuga, una volta raggiunto dagli agenti ha provato a liberarsi spintonandoli. Protagonista del movimentato episodio, ieri pomeriggio, lunedì 28 settembre 2020, a Mestre, un 34enne di origine gambiane, già noto per precedenti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’inseguimento

Intorno alle ore 15 di lunedì l’uomo, alla vista della pattuglia, ha improvvisamente cambiato direzione per poi correre verso via Felisati. A quel punto è scattato l’inseguimento, un agente è sceso dall’auto per rincorrere il pusher che, dopo aver capito di non poter proseguire la fuga, ha tolto dalla tasca dei pantaloni un involucro in cellophane per poi lanciarlo all’interno del giardino di un’abitazione. Una volta fermato, il gambiano ha opposto resistenza ma gli agenti sono riusciti ad ammanettarlo.

Arresto convalidato con obbligo di firma

Il successivo rinvenimento della sostanza stupefacente ha fatto scattare l’arresto. La quantità di droga sequestrata sarebbe servita al confezionamento di oltre 20 dosi di marijuana. Dopo avere trascorso la notte in cella nell’area detenzione del Comando, nell’Isola del Tronchetto, il pusher è comparso questa mattina davanti al giudice che ne ha convalidato l’arresto. In attesa del processo, il prossimo 13 ottobre, al 34enne è stato notificato l’obbligo di firma.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità