Polizia Locale

In trasferta a Mestre per lavoro acquista una dose di cocaina ma viene scoperto

La Polizia Locale ha bloccato cliente e spacciatore.

In trasferta a Mestre per lavoro acquista una dose di cocaina ma viene scoperto
Cronaca Mestre, 21 Marzo 2021 ore 12:08

In trasferta in città per lavoro ha cercato di acquistare una dose di cocaina in via Dante, a Mestre, ma è stato sorpreso dagli agenti del Nucleo Pronto Impiego della Polizia locale, impegnati in un servizio antidroga in zona stazione.

In trasferta a Mestre per lavoro acquista una dose

Per un quarantenne originario di Brindisi è scattata una sanzione di 450 euro per la violazione del regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana del Comune di Venezia, oltre all'ordine di allontanamento dalla città con la notifica di un Daspo urbano.

L'episodio risale al pomeriggio di sabato. Impegnati in un'attività di controllo in borghese, intorno alle 14:30 gli agenti hanno assistito alle fasi del tentativo di spaccio: in un primo momento l'uomo si è intrattenuto con uno spacciatore, dopo aver consegnato i soldi i due hanno raggiunto un altro pusher che, appostato nel sottoportico poco distante, ha estratto dalla bocca la dose di droga per poi darla al quarantenne.

Sequestro della dose

A quel punto il personale in borghese della Polizia locale è intervenuto per bloccare il cliente e procedere al sequestro della dose di droga acquistata pochi minuti prima, mentre altre due pattuglie hanno raggiunto e fermato uno degli spacciatori, un cittadino africano, classe 1993, con numerosi precedenti per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Al termine dei controlli è stato deferito in stato di libertà per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Il secondo pusher è invece riuscito a far perdere le proprie tracce.