Menu
Cerca
Carabinieri Marcon

I domiciliari gli “stanno stretti” e lui evade in continuazione: ora è in carcere

Aggravata la misura cautelare a un 66enne veneziano che non ne voleva sapere di rispettare le restrizioni.

I domiciliari gli “stanno stretti” e lui evade in continuazione: ora è in carcere
Cronaca Mestre, 22 Aprile 2021 ore 15:58

Arrestato un cittadino veneziano 66enne, destinatario di ordine di carcerazione emesso dalla Magistrato di Sorveglianza di Venezia.

I domiciliari gli “stanno stretti” e lui evade in continuazione

I Carabinieri della Stazione di Marcon hanno tratto in arresto Renzo Semenzato, un cittadino veneziano 66enne, destinatario di ordine di carcerazione emesso dalla Magistrato di Sorveglianza di Venezia, in aggravamento della precedente misura della detenzione domiciliare per il reato di evasione commesso nel 2012.

Da allora l’uomo si era reso infatti colpevole di numerose violazioni alle prescrizioni imposte dal primo Giudice, evidentemente mal digerendo la privazione della libertà personale. I Carabinieri di Marcon, raccolte le numerose segnalazioni sulle nuove violazioni, hanno informato il Magistrato che si occupa della sorveglianza delle misure alternative al carcere.

Con queste accuse, si sono aperte le porte del carcere per il colpevole, che dovrà rispondere del vecchio reato e della propria irregolare condotta in carcere.