Quattro donne e tre uomini

Festival di Venezia, svelata la giuria: sarà a "trazione" femminile

Il presidente Bong Joon-ho (la cui scelta era già stata annunciata il 15 gennaio dal direttore artistico Alberto Barbera) ha voluto seguire uno schema inclusivo, nominando una giuria a maggioranza femminile.

Festival di Venezia, svelata la giuria: sarà a "trazione" femminile
Cronaca Venezia, 22 Luglio 2021 ore 09:37

Confermata una giuria inclusiva a trazione femminile per il Festival di Venezia. Nomi importanti quelli scelti dal presidente Bong Joon-ho che ha voluto anche un po' di Italia.

Festival di Venezia, svelata la giuria a trazione femminile

Si va in scena dal primo all'11 di settembre e quindi fervono i preparativi per il concorso di Venezia78 che assegnerà ai lungometraggi in gara gli ambiti premi, il Leone D'Oro per il miglior film, il Leone D'Argento - Gran Premio della Giuria, il Leone D'Argento - Premio per la migliore regia, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile, il Premio Speciale della Giuria, il Premio per la migliore sceneggiatura e il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente.

Ma chi avrà questa grande responsabilità? Il Direttore artistico Alberto Barbera, sul nome del presidente della giuria, come detto, non ha avuto dubbi, annunciandone la nomina già lo scorso 15 gennaio. Ma ora sono stati svelati gli altri componenti tra i quali spicca il nome di Chloé Zhao, campionessa uscente con Nomadland, l'attrice belga Virginie Efira, l'attrice britannica Cynthia Erivo, l'attrice canadese Sarah Gadon, il nostro Saverio Costanzo e il regista rumeno Alexandre Nanau.