Il maxi sequestro

Febbre da Europei, tutti pazzi per il calcio: ma sul mercato spuntano le maglie tarocche

L'operazione della Guardia di Finanza: quattro persone nei guai per ricettazione e contraffazione.

Febbre da Europei, tutti pazzi per il calcio: ma sul mercato spuntano le maglie tarocche
Cronaca Venezia, 08 Settembre 2021 ore 15:41

L’operazione è scaturita da un controllo eseguito dai finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Venezia presso un negozio che esponeva per la vendita alcune centinaia di prodotti di vestiario sportivo con etichette del produttore riportanti la dicitura “Non conforme all’originale”.

Febbre da Europei, tutti pazzi per il calcio

Tramite l’esame della documentazione di acquisto di tali articoli e l’utilizzo delle banche dati i militari sono risaliti alla società importatrice dei capi di abbigliamento e alla ditta distributrice, entrambe operanti in provincia di Venezia, ove sono stati effettuati successivi accessi volti a verificare la presenza di merce analoga a quella oggetto del primo intervento.

Sul mercato spuntano le maglie tarocche

I controlli presso i magazzini delle 2 aziende hanno permesso di rivenire ulteriori 5.700 prodotti della medesima fattura - tra magliette e accessori - alcuni dei quali con il logo “F.I.G.C.”, che sono stati sottoposti a sequestro per contraffazione, poi confermata dai pareri forniti dai periti delle squadre di calcio interessate.

Al termine dell’operazione, 4 soggetti sono stati denunciati alle competenti Autorità Giudiziarie per ricettazione e contraffazione.