Il bollettino quotidiano

Covid, Zaia: “Record di tamponi, oltre 53mila in un giorno” | + 3578 positivi | Dati 14 novembre 2020

"Regione gialla? Questo non è un gioco a premi. Non abbiamo vinto nulla, la battaglia contro il Covid-19 continua".

Covid, Zaia: “Record di tamponi, oltre 53mila in un giorno” | + 3578 positivi | Dati 14 novembre 2020
Venezia, 14 Novembre 2020 ore 13:13

Record di tamponi in Veneto, superata la soglia dei 53mila test effettuati. Salgono i contagi e aumentano anche i ricoveri. Ma in Regione procede la sperimentazione dei test fai da te.

Covid Zaia: “Evitiamo assembramenti”

Il Veneto resta regione gialla. Un risultato che premia, dunque, gli sforzi e il lavoro fatto in questi mesi nell’ambito del contenimento della pandemia. Ma anche una preoccupazione per il Governatore Luca Zaia che nel corso del consueto bollettino per informare la comunità sui numeri del contagio, ha voluto ribadire quanto detto già dopo la comunicazione del Ministro della Salute Roberto Speranza.

Record di tamponi in regione

Nelle scorse 24 ore è stato un vero e proprio boom di tamponi, che hanno toccato e superato i 53mila test effettuati, complice, ovviamente, il numero di quelli rapidi che ora vengono conteggiati insieme a quelli molecolari. I dati comunque confermano l’andamento dei giorni scorsi, con 3578 positivi in più in sole 24 ore. I positivi in totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 98mila 084. I positivi oggi sono 59mila, circa il 60 per cento da marzo. 26478 persone poi sono in isolamento, 5207 in più rispetto a ieri. I ricoverati in totale sono 1976, 29 in più in 24 ore, 14 in più, invece, le terapie intensive, che raggiungono il totale di 241. E poi il numero più drammatico da dare, quello dei decessi, che dall’inizio della pandemia hanno toccato i 2816 cittadini, più 29 rispetto a ieri.

Indice Rt a 1,29

Ospedalizzazioni sotto controllo, indice Rt abbassato a soglia 1,29, gestione, dunque, critica ma “a livello”. Questi i motivi che hanno permesso alla Regione di restare in zona gialla. Ma non solo.

“Punti covid li stiamo rafforzando – ha spiegato Zaia – Li abbiamo messi in rete per dare chiarezza ai cittadini. Un progetto affinato, per avere in ogni Ulss almeno uno h24. I tamponi si possono fare dalle 7 alle 19. Ieri abbiamo anche affrontato i temi dei protocolli per terapie intensive, per cure domiciliari. In seguito sono stato convocato in commissione con Masullo, dell’Acqua e Simionato per portare in modo puntuale tutto quello che sarà la contabilità dei milioni di euro versati dai cittadini nel corso della pandemia. Ho proposto anche la stampa con i nomi dei versamenti che ammontano a 38milioni sul conto corrente della regione: Per un totale di 58milioni”.

Oltre a quanto già specificato, però, c’è anche il tema dell’innovazione. E’ in corso, infatti, la sperimentazione dei test fai da te, e il Governatore Zaia ha confermato che nei prossimi giorni ne arriveranno 5mila per procedere con il percorso che porterà poi alla validazione e alla successiva commercializzazione.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità