Riaperture

Coronavirus: l’ordinanza di riapertura dei cimiteri sul territorio comunale di Venezia

Consentito da oggi l'accesso ai cimiteri, rispettando però le regole di sicurezza imposte dal governo.

Coronavirus: l’ordinanza di riapertura dei cimiteri sul territorio comunale di Venezia
Venezia, 27 Aprile 2020 ore 11:12

E’ stata firmata ieri dal sindaco, Luigi Brugnaro, un’ordinanza che prevede la riapertura da oggi, lunedì 27 aprile, dei cimiteri comunali.

Come funziona

E’ consentito l’accesso ai cimiteri di Mestre, Marghera, Chirignago, Zelarino, Favaro, Campalto, Dese, Trivignano, Murano, Burano – Mazzarbo, Lido, Malamocco, S. Erasmo, Pellestrina e S. Pietro in Volta per tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, dalle ore 10 alle 18.
Il cimitero di San Michele in isola sarà invece riaperto a partire da mercoledì 29 aprile, dalle ore 10 alle 15, sette giorni su sette. L’orario di accesso alla struttura veneziana è opportunamente modulato con l’orario di uno specifico servizio pubblico di navetta, predisposto dall’azienda affidataria del trasporto pubblico locale, su indicazione del Comune di Venezia, per la durata dello stato di emergenza.

Quali obblighi

Anche nei cimiteri si dovrà rispettare l’obbligo di distanziamento di almeno un metro tra le persone e l’uso di mascherina e guanti. In alternativa, sarà possibile disinfettare le mani con idoneo prodotto igienizzante. Tali misure saranno illustrate con apposita cartellonista all’ingresso di ogni cimitero. Si potrà accedere agli spazi da un unico varco e la Polizia locale vigilerà sul rispetto delle indicazioni contenute nell’ordinanza.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità