Rivolta nel carcere

Coronavirus: anche il carcere di Venezia in rivolta

I detenuti all'interno di un padiglione stanno provocando dei danni nella struttura.

Coronavirus: anche il carcere di Venezia in rivolta
Venezia, 11 Marzo 2020 ore 11:39

Coronavirus: anche il carcere di Venezia in rivolta.

Anche il Carcere di Venezia in subbuglio

Rivolta da parte di un gruppo di detenuti all’interno del carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia nella giornata di ieri, martedì 10 marzo. Si tratta di persone ristrette all’interno di un padiglione che hanno provocato dei danni alla struttura. La polizia ha creato un cinturone all’esterno del carcere, mentre dall’interno si sta cercando di contenere la rivolta.

In serata la situazione torna alla normalità

La situazione di emergenza determinata dai disordini inscenati da alcuni detenuti nel carcere di Venezia è rientrata in serata. Nella fase più difficile anche il terminal automobilistico di Piazzale Roma era stato blindato da un doppio cordone di sicurezza delle forze dell’ordine, mentre un elicottero sorvolava dall’alto la zona.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità