Tutti i dettagli

Chioggia: tre ordinanze di custodia cautelare per spaccio e detenzione di stupefacenti

Tre chioggiotti nel mirino delle forze dell'ordine: si chiude oggi una lunga serie di intercettazioni e ricerche da parte delle autorità.

Chioggia: tre ordinanze di custodia cautelare per spaccio e detenzione di stupefacenti
Venezia, 18 Maggio 2020 ore 17:25

L’ordinanza è stata emessa oggi, 18 maggio 2020, da parte del GIP di Venezia presso il Tribunale della stessa città. Tre soggetti, residenti a Chioggia, sono stati fermati per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

I dettagli

Sono state fornite solo le iniziali dei soggetti sotto custodia cautelare. Si tratta di P.M., nato a Chioggia nel 1974 e sotto custodia cautelare in carcere, P.D., anch’egli chioggiotto, classe 1969, e Z.R., nativo della stessa città, classe 1963: a questi ultimi è stato imposto l’obbligo di custodia presso la propria dimora.
L’operazione che ha portato alla custodia cautelare dei tre è lunga e complessa: già nel 2018 gli investigatori del Commissariato di Chioggia avevano arrestato F.D. e P.M. perché in possesso di droga (rispettivamente, di 1.169.75 grammi di marijuana e di 500, 55 grammi di hashish il primo e di 3.628 grammi di hashish e 198 grammi di marijuana il secondo). Già allora si sospettava che a fornire le sostanze ai due fosse stato P.M. e per questo la Procura della Repubblica di Venezia e gli agenti del Commissariato di Chioggia hanno iniziato un’attività di intercettazione telefonica, riuscendo così a ricostruire la filiera dello spaccio. P.M. era realmente il capo dell’attività: le misure di oggi chiudono il cerchio investigativo.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità