L'intervento della Polizia di Stato

Borseggiatori “professionisti” presi con le mani nel sacco

Gli agenti del Commissariato di Mestre hanno notato due soggetti aggirarsi con fare sospetto nei pressi di Corso del Popolo.

Borseggiatori “professionisti” presi con le mani nel sacco
Cronaca Mestre, 11 Febbraio 2021 ore 14:42

Nella giornata di lunedì 08 febbraio la Polizia di Stato di Venezia ha tratto in arresto due borseggiatori,D.R. classe ’93 e M.E.C. classe ’87, entrambi di nazionalità rumena.

Arrestati due borseggiatori “professionisti”

Gli agenti del Commissariato di Mestre, nell’ambito della consueta attività di controllo del territorio, hanno notato i soggetti aggirarsi con fare sospetto nei pressi di Corso del Popolo e hanno deciso di seguirli.

Ad un certo punto i due soggetti hanno affiancato una donna ed uno di loro, senza che la signora si accorgesse di nulla, ha infilato la mano nella tasca del giubbotto sfilandone un telefonino. Immediatamente i poliziotti sono intervenuti e hanno bloccato gli uomini in flagranza di reato.

A seguito del processo per direttissima i due borseggiatori sono stati condannati rispettivamente: D.R. a 1 anno di reclusione e al divieto di dimora nella Regione Veneto, mentre M.E.C., già gravato dal foglio di via emesso dalla Questura di Venezia, è stato condannato a 10 mesi, pena sospesa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli