Menu
Cerca
Ultima ora

AstraZeneca, la conferma dell’Ema: “Via libera al vaccino”

I risultati sulle verifiche condotte in questi giorni su possibili effetti collaterali del vaccino anti Covid di AstraZeneca: “Non sono escluse correlazioni con rari casi di trombosi”.

AstraZeneca, la conferma dell’Ema: “Via libera al vaccino”
Cronaca Venezia, 18 Marzo 2021 ore 21:27

L’Ema ha deciso e ha confermato il via libera al vaccino.

AstraZeneca, arriva la conferma

I risultati sulle verifiche condotte in questi giorni su possibili effetti collaterali del vaccino anti Covid di AstraZeneca sono stati annunciati poco fa.

Il vaccino Covid di AstraZeneca, sospeso in Italia e in altri Paesi, “è sicuro ed efficace nella protezione dal Coronavirus, non è associato all’aumento del rischio di eventi trombotici”. Lo ha detto la direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke, nella conferenza stampa seguita al vertice dell’Agenzia europea del farmaco.

LEGGI ANCHE: Vaccini over 70 Veneto, quando? Come funziona la prenotazione

Il vaccino è sicuro

Questo quanto stabilito dall’Agenzia Europea del farmaco sull’esame del vaccino di Astrazeneca. I risultati sulle verifiche condotte in questi giorni su possibili effetti collaterali del vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca sono stati annunciati oggi, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta poco fa.

Secondo l’Ema:

“Il vaccino è sicuro i benefici sono superiori ai rischi. Escludiamo relazioni con trombosi” ma “non escludo un legame con rari casi di trombosi”.

Il foglietto illustrativo dovrà essere aggiornato.

L’agenzia italiana del farmaco, così come quella britannica avevano annunciato in precedenza che non c’è causalità con trombosi.

Il rallentamento nelle somministrazioni

Proprio ieri, mercoledì 17 marzo 2021, il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, aveva espresso il suo malcontento sullo stop di Astrazeneca che ha provocato dei rallentamenti alla campagna già avviata. Il Governatore aveva precisato:

“Il dato Veneto: a fronte di migliaia di vaccini non abbiamo avuto segnalazioni di grossi casi clinici per dover sospendere”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli