Pollice verde

Arresto in Giudecca: quarantenne coltivava marijuana in casa

Obbligo di firma per un veneziano che aveva in casa una vera e propria serra.

Arresto in Giudecca: quarantenne coltivava marijuana in casa
Venezia, 20 Maggio 2020 ore 18:44

Oggi, 20 maggio 2020, è stato arrestato un uomo residente in Giudecca. Nell’appartamento in cui vive, è stato trovato tutto il necessario per coltivare ed essiccare marijuana.

L’intervento

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, nel corso della nottata odierna, al compimento di una serrata indagine, finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto all’arresto di un quarantenne della Giudecca, con la passione della marijuana “fai da te”. Nello specifico, i militari, nell’eseguire una perquisizione domiciliare, si sono imbattuti in una vera e propria serra casalinga con tanto di lampade da coltivazione, termo-timer, fertilizzanti, rivestimenti riflettenti e vano adibito ad essiccatoio.

Un’organizzazione perfetta

Le piante, posizionate in diversi vasi, avevano già raggiunto l’altezza di circa un metro e mezzo ciascuna. Nel corso della perquisizione è stato rinvenuto anche dello stupefacente diviso in dosi e numeroso materiale utile alla pesatura ed al confezionamento dello stesso. Nella stessa attività, durante un’ulteriore perquisizione domiciliare, è stato denunciato a piede libero un ventenne veneziano, anch’egli noto alle forze dell’ordine, perché trovato in possesso della medesima tipologia di stupefacente e pronto per essere spacciato. Fondamentale per la buona riuscita dell’attività è stato il fiuto di “Kevin”, il cane antidroga del Nucleo Cinofili dei Carabinieri Torreglia (PD) che ha dato una mano ai suoi colleghi. Per il giudecchino dal “pollice verde”, dopo la convalida dell’arresto questa mattina, è scattato l’obbligo di firma.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità