Tragedia a San Donà

Arresto cardiaco mentre gioca in oratorio, morto il 17enne Christian Bottan

Era innamorato del calcio e si trovava insieme ai suoi amici quando è stato colpito dal malore. Il giovane soffriva di una patologia cardiaca, ma saranno le indagini a stabilire una eventuale correlazione tra il decesso e la malattia.

Arresto cardiaco mentre gioca in oratorio, morto il 17enne Christian Bottan
Cronaca San Donà di Piave, 26 Luglio 2021 ore 10:01

Un malore improvviso, sotto gli occhi degli amici di sempre, mentre giocava a pallone, quello sport che tanto amava praticare. Una tragedia infinita quella che si è consumata domenica pomeriggio a Passerella di Sopra di San Donà di Piave, poco dopo le 15.30.

Arresto cardiaco mentre gioca in oratorio, morto il 17enne Christian Bottan

Il 17enne Christian Bottan è deceduto per un arresto cardiaco e, purtroppo, nemmeno il defibrillatore in dotazione alla parrocchia è servito. I presenti hanno provato a rianimarlo, in attesa dei soccorritori, ma non c'era nulla da fare.

Il giovane, che a settembre avrebbe dovuto frequentare il quarto anno di ragioneria, è morto sul colpo. In oratorio si sono diretti immediatamente anche i genitori, il padre Roberto e la madre Paola: attorno a loro si stringe l'abbraccio di un'intera comunità attonita di fronte a tale tragedia.

Secondo una prima ricostruzione, sembra che il giovane soffrisse di una patologia cardiaca. Ma le indagini dovranno stabilire se questa malattia sia direttamente collegata al malore oppure se ci siano altre cause dietro l'improvviso decesso.

Tanti i messaggi di cordoglio pubblicati sui social network dalle realtà che più di altre, sul territorio, avevano avuto un rapporto speciale con il giovane Bottan.