Addosso aveva 30 grammi

Allarme assembramento a Chioggia, ma è solo un uomo che fuma uno spinello: denunciato

L'uomo ha provato a difendersi sostenendo che la droga trovata dagli agenti fosse per uso personale.

Allarme assembramento a Chioggia, ma è solo un uomo che fuma uno spinello: denunciato
Chioggia, 10 Novembre 2020 ore 15:42

Un quarantenne di Chioggia. Solo lui e i suoi spinelli che gli sono costati una denuncia. Ma nessun assembramento. Questo lo scenario che si sono trovati di fronte gli agenti della Polizia di Stato dopo una singolare chiamata che denunciava, appunto, gruppi di persone in contrasto con le misure di contenimento della pandemia.

Allarme assembramento

In tempi di coronavirus si registrano anche casi come quello avvenuto domenica nel tardo pomeriggio a Chioggia. Prima di sera, infatti, è partita una chiamata per segnalare un assembramento. Niente di strano in una richiesta di intervento ti questo tipo. Se non fosse per quello che gli agenti di Polizia di Stato si sono trovati di fronte. Giunti sul posto, infatti, gli agenti della Volante non hanno trovato alcun gruppo. Dell’assembramento nemmeno l’ombra. Ma un uomo ha attirato l’attenzione dei poliziotti.

Nessun gruppo, solo un uomo

Arrivati nel luogo segnalato e constatata l’assenza di assembramenti nei paraggi, dunque, gli agenti si sono fermati di fronte a un uomo, un 40enne di Chioggia che se ne stava lì a fumare uno spinello. I poliziotti, allora gli hanno chiesto di consegnare, se ne avesse avuto altro, lo stupefacente. E con gran sorpresa il 40enne ha estratto una discreta quantità di hashish e marijuana.

Denunciato

L’uomo ha provato a difendersi, sostenendo di aver autoprodotto la sostanza stupefacente coltivandola per il solo uso personale. Peccato che gli agenti abbiano trovato in suo possesso più di 30 grammi tra hashish e marijuana, che gli sono costati una denuncia a piede libero per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità