Attualità
Le info

Tutto quello che c'è da sapere per godersi la Mostra del Cinema

Il grande giorno è oggi, mercoledì 31 agosto 2022: la kermesse è iniziata...

Tutto quello che c'è da sapere per godersi la Mostra del Cinema
Attualità Venezia, 31 Agosto 2022 ore 09:53

Al via la 79esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, una grande festa dell'arte cinematografica ricchissima di eventi e appuntamenti imperdibili...

Tutto quello che c'è da sapere per godersi la Mostra del Cinema

Cinema, vip, programmi, date, orari, info sugli spostamenti, sui mezzi disponibili, cartine, elenco delle proiezioni... Stop. Riavvolgiamo. Oggi, mercoledì 31 agosto 2022, è il gran giorno: inizia ufficialmente la Mostra del cinema di Venezia, 79esima edizione. E c'è grande attesa, ovviamente per lo svolgimento della kermesse.

Perché l'evento è uno dei più importanti a livello internazionale e attira, ogni anno (Covid permettendo) un numero incredibile di vip, amanti del cinema e semplici curiosi. E allora per godersi al meglio tutto abbiamo pensato di mettere insieme tutte le informazioni necessarie. Prima di tutto come raggiungere il Lido.

  • IN TRENO Dalla stazione ferroviaria di Venezia S. Lucia si prosegue in vaporetto per il Lido (linee Actv, fermate: Lido S. Maria Elisabetta e/o Lido Casinò).
  • IN AUTO Uscita casello autostradale Venezia, seguire indicazioni per Venezia-Lido, imbarco Ferry Boat / traghetto Actv.
  • IN VAPORETTO Da Ferrovia / Piazzale Roma / S. Zaccaria, linee Actv 1 / 2 / 6 / 5.1 / 5.2, fermata Lido S. Maria Elisabetta; linee Actv 20 e MC, fermata Lido Casinò.
  • IN AEREO Dall'aeroporto Venezia Marco Polo: linea Alilaguna rossa, fermata Lido S. Maria Elisabetta.

Dove si acquistano i biglietti?

I biglietti si potranno acquistare esclusivamente online sul sito www.labiennale.org a partire da metà agosto 2022. In linea con le normative vigenti i titoli sono strettamente personali e non cedibili. Sono previste riduzioni per under 26/over 60 e possessori di Biennale Card 2022.

Posso acquistare i biglietti ridotti online?

I biglietti ridotti si potranno acquistare solo online sul sito www.labiennale.org. Occorrerà presentare il documento giustificativo della riduzione, unitamente al biglietto, agli accessi delle sale.

Nelle proiezioni in Sala Grande sono presenti gli attori e i registi?

Nelle proiezioni in Sala Grande sono presenti in sala attori e registi. Per verificare la presenza degli stessi, consultare il programma della Mostra.

È richiesto un abbigliamento particolare per accedere alle proiezioni di prima serata in Sala Grande?

È consigliato un abbigliamento consono alla serata.

Esiste un abbonamento per assistere a tutte le proiezioni per tutte le sale?

Gli abbonamenti sono disponibili per sale specifiche e per fasce orarie. Sono disponibili anche gli accrediti Cinema che permettono di entrare alle proiezioni riservate segnalate nel programma.

Quando sarà disponibile il programma giornaliero dei film? Posso comprare i biglietti un paio di mesi prima?

Il programma giornaliero delle proiezioni sarà disponibile intorno a metà agosto. Solo contestualmente alla pubblicazione del programma saranno messi in vendita i biglietti per le proiezioni.

Devo fare un regalo e vorrei comperare un abbonamento alla Mostra del cinema; a chi devo rivolgermi?

Puoi inviare una richiesta a biglietteria.cinema@labiennale.org

Sono minorenne: posso entrare a vedere i film?

Alle proiezioni non sono ammessi i minori di anni 6. Nel programma sono segnalate le proiezioni vietate ai minori di anni 14 (anni 12 se accompagnati da genitore o da chi esercita la potestà genitoriale, muniti entrambi di documento di identità).

Sono in ritardo per la proiezione, posso entrare lo stesso?

Non è possibile entrare a spettacolo iniziato.

Ci sono particolari promozioni per giovani e studenti universitari?

Gli studenti universitari italiani e stranieri di tutte le facoltà hanno la possibilità di richiedere l’Accredito Studenti universitari. Esistono agevolazioni anche per tutti gli under 26 maggiorenni che hanno la possibilità di acquistare una tessera promozionale. Per ulteriori informazioni consultare la pagina dedicata agli Accrediti.

Quali sezioni compongono il programma della Mostra?

Le sezioni principali: Venezia 79, Fuori Concorso, Orizzonti, Venezia Classici, Biennale College Cinema, Venice VR.
Le sezioni autonome e parallele sono la Settimana Internazionale della Critica (SIC) e le Giornate degli Autori, disciplinate da un proprio Regolamento.

Quali sono le proiezioni aperte al pubblico?

Il pubblico ha un proprio percorso di accesso alle proiezioni segnalato nel programma giornaliero della Mostra. Alcune proiezioni sono riservate agli accreditati.

Le serate di apertura e chiusura di Venezia 79

L’attrice e conduttrice Rocío Muñoz Morales condurrà le serate di apertura e di chiusura della 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, diretta da Alberto Barbera.

Rocío Muñoz Morales aprirà la 79. Mostra nella serata di mercoledì 31 agosto 2022, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione della cerimonia di inaugurazione, e guiderà la cerimonia di chiusura sabato 10 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali della 79. Mostra.

La giuria internazionale

Sarà l’attrice statunitense Julianne Moore a presiedere la Giuria internazionale del Concorso della 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (31 agosto – 10 settembre 2022), che assegnerà il Leone d’Oro per il miglior film e gli altri premi ufficiali.

Vincitrice dell’Oscar (Still Alice, 2014), del BAFTA e del premio Emmy, Julianne Moore è celebre per la sua versatilità e per le tante memorabili interpretazioni nel cinema e nella televisione. È la prima attrice americana a essere stata premiata con i massimi premi per l’interpretazione ai festival di Berlino (The Hours, 2002), Cannes (Maps to the Stars, 2014) e Venezia (Lontano dal paradiso, 2002).

Julianne Moore presiederà la Giuria Internazionale del Concorso Venezia 79, composta inoltre dalle seguenti personalità:

Mariano Cohn (Argentina) regista, sceneggiatore e produttore
Leonardo Di Costanzo (Italia) regista e sceneggiatore
Audrey Diwan (Francia), regista
Leila Hatami (Iran) attrice
Kazuo Ishiguro (Giappone-Gran Bretagna) scrittore e sceneggiatore
Rodrigo Sorogoyen (Spagna) regista, sceneggiatore e produttore

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale, che ha fatto propria la proposta del Direttore artistico del Settore cinema Alberto Barbera.

La Giuria Venezia 79 assegnerà ai lungometraggi in Concorso i seguenti premi ufficiali: Leone d'Oro per il miglior film, Leone d’Argento - Gran Premio della Giuria, Leone d’Argento - Premio per la migliore regia, Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile, Premio Speciale della Giuria, Premio per la migliore sceneggiatura, Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente.

Tutte le informazioni nella comoda guida. Clicca qui

I premi della Mostra dal 1934 ai giorni nostri

2021: L’événement (Francia) di Audrey Diwan

2020: Nomadland (Usa) di Chloé Zhao

2019: Joker (Usa) di Todd Phillips

2018: ROMA (Messico) di Alfonso Cuarón

2017: The Shape of Water (Usa) di Guillermo del Toro

2016: Ang babaeng humayo (La donna che partì) (Filippine) di Lav Diaz

2015: Desde allá (Venezuela, Messico) di Lorenzo Vigas

2014: En duva satt på en gren och funderade på tillvaron (Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza) (Svezia, Germania, Norvegia, Francia) di Roy Andersson

2013: Sacro GRA (Italia, Francia) di Gianfranco Rosi

2012: Pieta (Repubblica di Corea) di Kim Ki-duk

2011: Faust (Russia) di Aleksander Sokurov

2010: Somewhere (Usa) di Sofia Coppola

2009: Lebanon (Israele, Francia, Germania) di Samuel Maoz

2008: The Wrestler (Usa) di Darren Aronofsky

2007: Se, jie (Lussuria) (Usa, Cina, Taiwan) di Ang Lee

2006: Sanxia haoren (Still Life) (Cina) di Jia Zhangke

2005: Brokeback Mountain (Usa) di Ang Lee

2004: Vera Drake (Gran Bretagna) di Mike Leigh

2003: Vozvrashcheniye (Il ritorno) (Russia) di Andrei Zvyagintsev

2002: The Magdalene Sisters (Gran Bretagna) di Peter Mullan

2001: Monsoon Wedding (India) di Mira Nair

2000: Dayereh (Iran) di Jafar Panahi

1999: Not One Less (Cina) di Zhang Yimou

1998: Così ridevano (Italia) di Gianni Amelio

1997: Hana-bi (Giappone) di Takeshi Kitano

1996: Michael Collins (Irlanda) di Neil Jordan

1995: Cyclo (Vietnam) di Tran Ahn Hung

1994: Before the Rain (Prima della pioggia) di Milcho Manchevski (Macedonia) e Aiqing wansui - Vive l’amour di Tsai Ming-liang (Cina), ex-aequo

1993: Short Cuts (America oggi) di Robert Altman (Stati Uniti) e Trois couleurs. Bleu (Tre colori. Blu) di Krzysztof Kieslowski (Francia), ex aequo

1992: Qui Ju da guansi (La storia di Qui Ju) di Zhang Yimou (Cina)

1991: Urga di Nikita Mikhalkov (URSS)

1990: Rosencrantz and Guildestern are dead (Rosencrantz e Guildestern sono morti) di Tom Stoppard (Gran Bretagna)

1989: Beiqing shenghsi (Città dolente) di Hou Xiaoxian (Taiwan)

1988: La leggenda del santo bevitore di Ermanno Olmi (Italia)

1987: Au revoir les enfants (Arrivederci ragazzi) di Louis Malle (Francia)

1986: Le rayon vert (Il raggio verde) di Eric Rohmer (Francia)

1985: Sans toit ni loi (Senza tetto né legge) di Agnès Varda (Francia)

1984: Rok Spokojnego Slonca (L’anno del sole quieto) di Krzysztof Zanussi (Polonia)

1983: Prénom Carmen di Jean-Luc Godard (Francia)

1982: Der Stand der Dinge (Lo stato delle cose) di Wim Wenders (Repubblica federale tedesca)

1981: Die Bleierne Zeit (Gli anni di piombo) di Margarethe von Trotta (Repubblica federale tedesca)

1980: Atlantic City di Louis Malle (Canada) e Gloria (Una notte d’estate) di John Cassavetes (Stati Uniti), ex aequo

1969-1979: non vengono assegnati Premi

1968: Die Artisten in der Zirkuskuppel: ratlos (Repubblica Federale Tedesca) di Alexander Kluge

1967: Belle de jour (Francia) di Luis Buñuel

1966: La battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo

1965: Vaghe stelle dell'Orsa di Luchino Visconti

1964: Deserto rosso di Michelangelo Antonioni

1963: Le mani sulla città di Francesco Rosi

1962: Ivanovo detstvo (Urss) di Andrej Tarkovskij e Cronaca familiare di Valerio Zurlini

1961: L'année dernière à Marienbad (Francia) di Alain Resnais

1960: Le passage du Rhin (Francia) di André Cayatte

1959: Il generale Della Rovere di Roberto Rossellini e La grande guerra di Mario Monicelli (Leone d'oro ex aequo)

1958: Muhô-Matsu no Isshô (Giappone) di Hiroshi Inagaki

1957: Aparajito (India) di Satyajit Ray

1956: Leone d'oro di San Marco non assegnato

1955: Ordet (Danimarca) di Carl Theodor Dreyer

1954: Romeo and Juliet (Gran Bretagna) di Renato Castellani

1953: Leone d'oro di San Marco non assegnato

1952: Jeux interdits (Francia) di René Clément

1951: Rashô-mon (Giappone) di Akira Kurosawa

1950: Justice est faite (Francia) di André Cayatte (Leone d'oro di San Marco)

1949: Manon (Francia) di Henry-Georges Clouzot (Leone d'oro di San Marco, Gran Premio Internazionale di Venezia)

1948: Hamlet (Gran Bretagna) di Laurence Olivier (Gran Premio Internazionale di Venezia)

1947: Sirena (Cecoslovacchia) di Karel Stekly (Gran Premio Internazionale di Venezia)

1946: The Southerner (Stati Uniti) di Jean Renoir (miglior film per la commissione dei giornalisti)

1942: Bengasi di Augusto Genina (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Der Grosse König (Germania) di Veit Harlan

1941: La corona di ferro di Alessandro Blasetti (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Ohm Krüger (Germania) di Hans Steinhoff (Coppa Mussolini per il miglior film straniero)

1940: L'assedio dell'Alcazar di Augusto Genina (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Der Postmeister(Germania) di Gustav Ucicky (Coppa Mussolini per il miglior film straniero)

1939: Abuna Messias di Goffredo Alessandrini (Coppa Mussolini per il miglior film)

1938: Luciano Serra pilota di Goffredo Alessandrini e Olympia (Germania) di Leni Riefenstahl (ex aequo Coppa Mussolini per il miglior film)

1937: Scipione l'africano di Carmine Gallone (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Un carnet de bal (Francia) di Julien Duvivier (Premio miglior film straniero)

1936: Squadrone bianco di Augusto Genina (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Der Kaiser von Kalifornien(Germania) di Luis Trenker (Premio miglior film straniero)

1935: Casta Diva di Carmine Gallone (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Anna Karenina (Stati Uniti) di Clarence Brown (Premio miglior film straniero)

1934: Teresa Confalonieri di Guido Brignone (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Man of Aran (Gran Bretagna) di Robert Flaherty (Premio miglior film straniero)

Catherine Deneuve, Leone d'oro alla carriera

È stato attribuito alla grande attrice francese Catherine Deneuve il Leone d’Oro alla carriera della 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (31 agosto > 10 settembre 2022).

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera.

“È una gioia ricevere questo premio prestigioso alla Mostra di Venezia, che amo e conosco da molto tempo, da quando Bella di giorno di Luis Buñuel ha ricevuto a suo tempo il Leone d’Oro – ha dichiarato Catherine Deneuve – È un onore inoltre essere stata scelta per questo omaggio dalla Mostra, perché mi ha accompagnato molto spesso per tanti film. Grazie. Con amicizia”.

302527790_623620685801623_614909502848922561_n
Foto 1 di 5
302448102_623620659134959_1473142065279349429_n
Foto 2 di 5
302550230_623620869134938_4927478829145057177_n
Foto 3 di 5
302683677_623619222468436_3884533908729009664_n
Foto 4 di 5
304309383_623869802443378_5407861973830486046_n
Foto 5 di 5
Seguici sui nostri canali