Attualità
La novità

Turismo in sicurezza a Jesolo: Aja avvia il punto tamponi per i viaggiatori

Il Covid-point è stato individuato in centro città, al PalaInvent di piazza Brescia (con ingresso lato Nord, da viale del Bersagliere).

Turismo in sicurezza a Jesolo: Aja avvia il punto tamponi per i viaggiatori
Attualità Jesolo e Lignano, 25 Giugno 2021 ore 14:14

Un servizio di tampone antigenico rapido, con esito in lingua all’occorrenza, nel cuore di Jesolo per dipendenti, associati e ospiti degli alberghi. È quello che l’Associazione Jesolana Albergatori ha pensato per l’estate 2021, grazie al Covid-point situato al PalaInvent di piazza Brescia, per la sicurezza di dipendenti e collaboratori e per dare un servizio agli ospiti in arrivo e in ripartenza.

Turismo in sicurezza a Jesolo: Aja avvia il punto tamponi per i viaggiatori

Il servizio comprende l’assistenza continua di una task force collegata a consolati e ambasciate, che garantisce tempi e tipologie di test idonei a seconda del Paese di arrivo e destinazione. Una attività possibile grazie all’accordo di collaborazione con il Centro di Medicina, gruppo sanitario privato e convenzionato da 40 anni di riferimento in Veneto.

“La sicurezza dei nostri ospiti e dei nostri collaboratori – ha commentato il presidente Aja, Alberto Maschio – è sempre stato un punto fermo per la nostra categoria. Lo era prima della pandemia che ha colpito il mondo, lo è maggiormente ora che tutti, a cominciare dagli imprenditori, sono chiamati ad un ulteriore impegno. Grazie a questo accordo, riusciamo a garantire un servizio professionale e tempestivo ai nostri ospiti.

Una partnership che consente di attivare percorsi che agevolino, dal punto di vista temporale, la prenotazione e l’esecuzione di test Covid-19. Il Covid-point è stato individuato in centro città, al PalaInvent di piazza Brescia (con ingresso lato Nord, da viale del Bersagliere), quindi facilmente accessibile. Inoltre, abbiamo ottenuto la copertura permanente di un customer servizi, denominato “task force Covid-19”, in grado di dare risposte su tutta la tematica”.

E’ l’Aja a gestire direttamente l’unità operativa, facendo da segreteria degli albergatori della città. Al Centro di medicina spetta non solo di garantire un servizio professionalmente adeguato ma di supportare Aja nella gestione di una situazione di permanenza della pandemia che ancora non si è stabilizzata.

“La presenza di un Covid point vicina ad albergatori e ospiti non solo è un elemento rassicurante ma dà un servizio reale e facilmente accessibile per chi deve ripartire dopo una vacanza o accusa dei sintomi e vuole eliminare velocemente ogni dubbio. Dall’altro lato abbiamo visto come la tempestività nell’intervenire ad isolare i casi di un potenziale focolaio diventa strategico per non interrompere una attività economica, soprattutto quella alberghiera che è più a rischio in corso di stagionalità – spiega Vincenzo Papes, ad Centro di medicina, onorato di effettuare questo servizio per la associazione albergatori di Jesolo – Dall’altro lato le strutture riceveranno una assistenza continua di back office dalla nostra task force covid-19. Esperienza unica in Veneto, garantisce non solo una informativa costante sugli aggiornamenti normativi sulla mobilità per e dai vari paesi ma può dare assistenza nel caso di urgenze ed emergenze. Un know how sviluppato negli ultimi 6 mesi di assistenza ai viaggiatori all’aeroporto Marco Polo di Venezia e del Catullo di Verona”.

A Jesolo operano 370 hotel, rappresentando la più alta concentrazione alberghiera nella costa veneziana, dando occupazione ad oltre 6mila lavoratori.

Centro di medicina è una rete di strutture sanitarie private e convenzionate presenti in Veneto da 40 anni, con 30 sedi tra Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, e 2.300 addetti, che garantiscono tutta la filiera della salute per i pazienti, dalla clinica alla diagnostica, dalla chirurgia al ricovero e riabilitazione.