Attualità
Non autorizzati

"Territori veneti liberi", tensioni al corteo del 25 aprile: 200 indipendentisti sfidano i divieti e manifestano in San Marco

I partecipanti hanno chiesto a gran voce l'indipendenza del Veneto...

"Territori veneti liberi", tensioni al corteo del 25 aprile: 200 indipendentisti sfidano i divieti e manifestano in San Marco
Attualità Venezia, 26 Aprile 2022 ore 11:49

"Par tera, par mar San Marco, territori veneti liberi". Una frase che da sola dice tutto. Racconta lo spirito degli oltre 200 indipendentisti che si sono portati, in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile, in piazza San Marco, per far sentire la loro voce e chiedere l'indipendenza del Veneto.

"Territori veneti liberi", tensioni al corteo del 25 aprile

Ma la loro partecipazione all'evento organizzato per celebrare la Liberazione ha creato tensioni. Anche perché la loro presenza non era affatto autorizzata. Ma facciamo un passo indietro. Gli indipendentisti si sono diretti in piazza San Marco dopo aver rinunciato a un programma diverso: avrebbero voluto percorrere alcune vie in corteo con tanto di prete. Ma poi hanno desistito.

200 indipendentisti sfidano i divieti e manifestano in San Marco

Sono comunque riusciti a creare l'evento radunando, come detto, circa 200 persone. Nonostante i divieti. E questo costerà ai partecipanti delle denunce, promesse dal questore di Venezia. Ma non solo. In queste ore infatti si stanno valutando pure altre ipotesi di reato. Quando è intervenuta la Polizia per disperdere i manifestanti, infatti, si sono vissuti momenti di tensione. Non sono mancati gli insulti rivolti agli agenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter