Attualità
Il convegno e le dichiarazioni

Summit sul turismo, sindaco di Cavallino presente: "Urgente la legge sullo status di città balneare"

L'obiettivo per i prossimi anni è senza dubbio quello di strutturare un nuovo modello di turismo...

Attualità Venezia, 13 Ottobre 2022 ore 12:12

Ha preso il via ieri a Rimini la 59ª edizione del TTG Travel Experience che mette in mostra il meglio del prodotto turistico Italiano, confermandosi la manifestazione di riferimento per l’outgoing del Paese.

Presente all’importante appuntamento, che chiama a raccolta le più rappresentative Associazioni di categoria e istituzioni del mercato dei viaggi e dell’ospitalità, anche il Consorzio Parco Turistico, che racchiude le importanti Associazioni del turismo all’aria aperta di Cavallino-Treporti, ormai riconosciuta come la capitale Europea del settore.

Summit sul turismo, sindaco di Cavallino presente: "Urgente la legge sullo status di città balneare"

"Il TTG di Rimini rappresenta un po’ la ripartenza della promozione del territorio agli importanti appuntamenti fieristici – spiega Paolo Bertolini, presidente del Consorzio Parco Turistico –. Il nostro intento è quello di tornare, come prima del covid, a presenziare a tutti gli appuntamenti fieristici, in particolare nella Germania, che ha una popolazione da sempre particolarmente affezionata al nostro territorio".

Al fianco dell’associazione di categoria era presente anche la Sindaco Roberta Nesto, che ha partecipato al convegno organizzato da Faita Federcamping dal titolo “Ospitalità Open Air: quo vadis? Dall'analisi dei dati al sentiment del settore – Viaggio dalla conoscenza alla strategia in un settore in continua evoluzione”. Un incontro che ha messo in luce come sia proprio il Nordest (e in particolare Cavallino-Treporti) a guidare la ripresa e il rilancio del turismo all’aria aperta.

"Il TTG di Rimini è un momento importante anche di verifica e di riflessione – ha commentato la sindaco Nesto –. Come sindaco di Cavallino-Treporti ho portato il saluto per un importante settore che è l’open air.

Mentre come coordinatore del G20 Spiagge ho ribadito la necessità del riconoscimento di una norma speciale per le nostre città “a fisarmonica”, ovvero lo status di città balneare. Abbiamo assolutamente bisogno di strumenti importanti per far star bene la nostra comunità, i nostri residenti e anche per dar risposte tempestive ai nostri ospiti, residenti temporanei. È una necessità che sentiamo sempre di più.

È un importante tema proprio perché i sindaci vogliono essere presenti e dare risposte a tutte le esigenze della propria comunità. Quindi abbiamo ancora una volta ribadito con tutte le autorità politiche presenti oggi al TTG questo importante concetto, e continueremo a lavorare su questo fronte".

Occasione in più per ribadire questa richiesta sarà poi un nuovo importantissimo appuntamento, quello degli Stati Generali del Turismo. L’iniziativa, in programma per il 28 e 29 ottobre prossimi a Chianciano, rappresenta il primo importante intervento nel processo di elaborazione e adozione del Piano Strategico del Turismo (PST) 2023-2027: strumento di pianificazione e programmazione da approvare entro l’anno, come previsto dalla normativa vigente.

L’obbiettivo è elaborare una nuova visione del Turismo, un nuovo paradigma volto a porre le basi per il turismo del futuro intercettando le nuove tendenze globali e, al tempo stesso, facendo fronte alle complesse sfide del momento attuale. A tal fine, il Ministero del Turismo durante la manifestazione presenterà le linee guida del PST 2023-2027; che si svilupperà attraverso cinque pilastri strategici: sostenibilità, innovazione, qualità e inclusione, formazione e governance. Linee guida che saranno aperte al confronto ed al contributo di operatori ed istituzioni.

Seguici sui nostri canali