Attualità
Santa Maria di Sala

Speedline, domenica il patriarca Moraglia sarà alla manifestazione dei lavoratori

Ha inviato una lettera ai sindacati per dimostrare il proprio sostegno, e quello della chiesa, alla causa dei lavoratori...

Speedline, domenica il patriarca Moraglia sarà alla manifestazione dei lavoratori
Attualità Venezia, 16 Dicembre 2021 ore 10:08

C'è grande attesa per l'incontro di venerdì al ministero dello Sviluppo a Roma, nel corso del quale si cercherà un accordo con i vertici decisionali di Ronal Group, la multinazionale proprietaria della Speedline di Santa Maria di Sala.

Speedline, domenica il patriarca Moraglia sarà alla manifestazione dei lavoratori

Sarà un vero e proprio banco di prova per gli oltre 600 lavoratori che rischiano il posto a fine 2022. Ma c'è già un cronoprogramma di proteste, perché la fiducia che la situazione possa volgere a favore dei dipendenti, forse, è appesa a un filo. E già domenica 19 dicembre a Villa Farsetti, sono stati chiamati a raccolta per schierarsi dalla parte delle istanze dei lavoratori, sia i sindacati che le istituzioni, con l'appoggio, questa volta a sorpresa, anche della chiesa.

Ed è stato il Patriarca Francesco Moraglia a far sapere che la chiesa non perderà l'occasione di schierarsi dalla parte dei dipendenti a rischio. I segretari della Fim-Cisl e della Fiom-Cigl di Venezia, infatti, avevano inviato una missiva per invitare il patriarca. E lui ha risposto positivamente, confermando la sua partecipazione alla protesta di domenica.

"Ai vescovi e alle nostre chiese è ben presente la gravità del problema - ha scritto - Siamo disponibili a impegnarci".

I referenti ecclesiastici celebreranno una messa a Villa Farsetti, presieduta dal vescovo di Treviso Michele Tomasi. Ma nel corso della mattinata ci sarà anche il Patriarca di Venezia, nella veste di presidente della Conferenza episcopale Triveneto. Per una volta, c'è da dire, tutte le parti politiche sembrano stare dalla parte dei lavoratori. Da Italia Viva a Fratelli d'Italia, dal Pd ai referenti della Regione.