Attualità
Il libro

Presentato a Venezia il volume "Girar per feste", Zaia: "Appuntamenti e tradizioni che raccontano chi siamo"

Alla presentazione del volume erano presenti anche il Presidente del Comitato Regionale Unpli Veneto, Giovanni Follador ed il vicepresidente nazionale Unpli, Fernando Tomasello.

Presentato a Venezia il volume "Girar per feste", Zaia: "Appuntamenti e tradizioni che raccontano chi siamo"
Attualità Venezia, 13 Settembre 2022 ore 14:26

E’ stato presentato nel corso del punto stampa odierno, a Palazzo Balbi, il volume “Girar per Feste”, raccolta delle più importanti manifestazioni e iniziative realizzate dalle Pro Loco, dai consorzi Pro Loco, dai Comitati Pro Loco Provinciali e dall’UNPLI regionale.

Presentato a Venezia il volume "Girar per feste", Zaia: "Appuntamenti e tradizioni che raccontano chi siamo"

“Questa guida è il nostro ‘portolano’, un libro che raccoglie non solo un centinaio di momenti che scandiscono la vita sociale veneta, ma racconta le nostre tradizioni culturali, religiose, ed enogastronomiche. Coloro che lo leggeranno, pagina dopo pagina, potranno cogliere uno spaccato particolare, quanto unico, del territorio veneto – ha commentato il Governatore, nel corso del punto stampa -. Questi eventi sono la vetrina delle eccellenze della nostra regione, delle tipicità e delle peculiarità che, grazie ai tanti volontari e alle stesse Pro Loco, vengono diffuse e promosse a differenti generazioni tramandando quello di cui dobbiamo essere giustamente fieri ed orgogliosi”.

“GiraR per Feste” è frutto di un lavoro di ricerca di Francesco Occhi, Augusto Garau e Maurizio Favazza, i tre autori che per due anni hanno incontrato e dialogato con i Comitati Provinciali e le singole Pro Loco venete per scoprire le caratteristiche di ogni singolo evento, le particolarità delle tradizioni, l’unicità dei luoghi e il grande lavoro di queste realtà associative.

“Le 530 Pro Loco del Veneto sono il nostro patrimonio immateriale, coloro che custodiscono e valorizzano la storia e gli eventi dei nostri luoghi, contribuendo con la promozione al grande traguardo che ci pone in cima alla classifica delle regioni più turistiche di Italia – ha proseguito il Presidente -. Ed è anche grazie al loro instancabile contributo se certe tradizioni e certe feste sono diventate un appuntamento fisso nel calendario di ciascuno di noi, scandendo le quattro stagioni del presente e del futuro”.

 

Seguici sui nostri canali