Attualità
Sanità

Nuovo Pronto Soccorso a Dolo, video e foto dell'inaugurazione. Zaia: "E dicevano che avremmo chiuso l'ospedale..."

Il Governatore: "Struttura all'avanguardia dove il lavoro dei nostri eccezionali operatori è sostenuto dalla tecnologia".

Attualità Mirano, 23 Luglio 2022 ore 08:18

Taglio del nastro ieri pomeriggio del nuovo Pronto Soccorso dell'ospedale di Dolo.

Nuovo Pronto Soccorso a Dolo, video e foto dell'inaugurazione. Zaia: "E dicevano che avremmo chiuso l'ospedale..."

“Vorrei che oggi fossero qui anche tutti quelli che hanno detto che l’ospedale di Dolo sarebbe stato chiuso. Non solo non chiude, ma cresce e crescerà perché sono già pronti 40 milioni di investimenti. Questa è una struttura all’avanguardia che nulla ha a che vedere con il pronto soccorso che conoscevamo. E nella nostra sanità veneta stiamo andando sempre di più in questa direzione, grazie agli enormi investimenti in tecnologia previsti. Tecnologia aiuta i nostri operatori, che sono eccezionali, ad essere sempre più performanti ed efficaci nelle cure”.

Così il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, è intervenuto in occasione dell’inaugurazione del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale di Dolo (Venezia). L’opera – frutto di un investimento complessivo di oltre 5 milioni di euro, dei quali più di 800.000 per l’acquisto di arredi e attrezzature varie - si estende su una superfice di nuova realizzazione pari a 2.050 metri quadrati.

La nuova struttura dedicata all’urgenza sanitaria si presenta con: 1 ambulatorio per codici rossi e gialli con 4 postazioni e dotato di shock room; 4 ambulatori per codici verdi; 10 posti letto O.B.I. (Osservazione Breve Intensiva), disposti in 5 stanze; un’area per 15 posti barelle; 1 diagnostica radiologica (in acquisizione); 1 ambulatorio ortopedico con sala gessi.

Nel corso dei lavori, il nuovo Pronto soccorso è stato adattato alle esigenze derivate dalla pandemia. In particolare, è stato realizzato uno spazio di pre triage con percorso distinto per i potenzialmente positivi. L'area O.B.I., inoltre, è sezionabile in modo progressivo potendo ospitare numeri variabili di pazienti infetti e non infetti.

Al taglio del nastro erano presenti, tra gli altri, il direttore generale dell’Ulss3 “Serenissima”, Edgardo Contato, il direttore del Pronto Soccorso, Andrea Pellegrini. La costruzione inaugurata rappresenta una prima importante realizzazione che interessa lo sviluppo dell’ospedale dolese. Sarà, infatti, sopraelevata con ulteriori 3 livelli in modo da ottenere un piano tecnologico, uno dedicato alla terapia intensiva con 9 posti letto, uno che ospiterà il nuovo gruppo operatorio. L’avvio dei lavori per la realizzazione della nuova terapia intensiva è previsto nel prossimo mese di settembre.

I lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’ospedale di Dolo sono stati previsti dalla Giunta regionale con specifica delibera nel 2020. Troveranno il loro completamento con la realizzazione di un blocco sul lato ovest, simmetrico a quello che ospita il nuovo Pronto Soccorso, e una struttura di collegamento; l’investimento complessivo sarà di circa 40 milioni di euro.

Il commento del Dg dell'Ulss3 Edgardo Contato

Un nuovo Pronto Soccorso tanto atteso quanto significativo per la città e il territorio di Dolo:

"Oggi consegniamo all’Ospedale e alla cittadinanza - ha detto il Direttore Generale dell'Ulss 3 Serenissima, Edgardo Contato - un Pronto Soccorso che è davvero un’opera attesa. Questa struttura e destinata a preservare la nostra salute per i prossimi decenni; ma contemporaneamente questo nuovo Pronto Soccorso è il segno della lungimiranza del Servizio Sanitario della nostra Regione, ed è il segno della centralità di questo Ospedale nella programmazione della sanità del futuro".

Inaugurando nel pomeriggio di ieri la struttura, il Direttore Generale ha sottolineato il valore dell'opera anche in prospettiva:

"Oggi qui, mentre idealmente chiudiamo il cantiere di un’opera pubblica - ha ricordato Contato - allo stesso tempo iniziamo un percorso che interessa tutto il territorio e che, con gli importanti finanziamenti che la Regione Veneto ha dedicato agli ospedali di Dolo e di Mirano, consegna a questa popolazione una nuova rete ospedaliera in grado di raccogliere le sfide sanitarie del futuro".

Realizzato con cinque milioni e mezzo di euro di investimento complessivo, vasto più di 2mila mq, il nuovo Pronto Soccorso è, in primo luogo, una risposta di altissimo livello al bisogno di sicurezza e di salute di un territorio vasto, popoloso, industrioso e innovativo, che chiedeva da decenni un punto di riferimento forte per l’emergenza-urgenza. Il nuovo Pronto Soccorso – che sarà attivo da lunedì 1 agosto, con i suoi 10 posti letto di Osservazione Breve Intensiva, i 4 ambulatori di Area Verde e le 4 postazioni ambulatoriali di urgenza, con la “shock room”, con il polo diagnostico radiologico, con la sala gessi e l’ambulatorio ortopedico – è la risposta concreta a questa esigenza.
E non basta: proprio il nuovo Pronto Soccorso di Dolo sarà sopraelevato con ulteriori tre piani, per realizzare un piano tecnologico, uno adibito a terapia intensiva, uno per il nuovo gruppo operatorio. I lavori di questo blocco est Est, che insiste appunto sul nuovo Pronto Soccorso, partiranno a settembre; un blocco simmetrico è già in programma sul lato Ovest, per un importo complessivo di investimento di oltre 40 milioni di euro.

Presenti all'evento, tra i più significativi per la Riviera del Brenta e per tutta l'Ulss 3 Serenissima, anche le autorità locali: il Sindaco di Dolo, Gianluigi Naletto, quelli dei Comuni della Riviera, i consiglieri regionali del territorio, i rappresentanti delle Istituzioni e delle Forze dell'Ordine. Da tutti è giunto un ringraziamento agli operatori sanitari dell'Ospedale, per il lavoro svolto nei lunghi mesi della pandemia e per quello che sapranno fare - nel nuovo Pronto Soccorso e in tutte le strutture sanitarie del Veneto - da qui in poi al servizio dei cittadini e dei cittadini malati.

Il nuovo Pronto Soccorso di Dolo: la cronistoria

Il progetto definitivo del nuovo Pronto Soccorso di Dolo è stato redatto dall'ing. Maria Stefania Fattoruso, è stato approvato ed ha ottenuto parere favorevole della CTR nel gennaio 2017, per un importo complessivo di euro 5.000.000,00. Nel febbraio 2017, con delibera del Direttore Generale, è stato approvato anche il progetto esecutivo per un importo lavori da porre a base d’asta di euro 3.532.866,72 (IVA esclusa). Nel marzo 2017 il progetto in argomento è stato definitivamente licenziato.

Nel luglio 20217, a seguito di procedura di gara aperta nelle modalità di legge, i lavori per la realizzazione dell’intervento, sono stati aggiudicati all’ATI Vardanega Costruzioni srl/VERITEC srl di Possagno. Nel giugno 2018 il suddetto contratto d’appalto è stato rescisso in danno per grave inadempimento.

Per procedere a nuova gara d’appalto per l’affidamento dei lavori, è stato necessario effettuare autonomamente il collaudo statico dei pali di fondazione realizzati dalla precedente aggiudicataria, e procedere ad un aggiornamento del progetto esecutivo con le modifiche normative intervenute, per un nuovo importo lavori da porre a base d’asta di euro 3.319.525,47 (IVA esclusa). A seguito di nuova procedura aperta, nel giugno 2019 i lavori sono stati affidati al Consorzio MARR scarl di Sant’Antimo (NA), che ha indicato quale soggetto esecutore dei lavori la consorziata impresa SOGEAP srl di Giovinazzo (BA).

I lavori, della durata di 365 giorni naturali e consecutivi, sono stati consegnati in data 4 settembre 2019. Nella fase di esecuzione dei lavori è emersa la necessità di apportare delle modifiche al Pronto Soccorso, dovute principalmente a migliorie funzionali, adeguamenti normativi COVID e lavori complementari vari, che hanno portato ad aggiornare il quadro economico dell’intervento, nella cui fase conclusiva si sono infine rese necessarie delle opere complementari.

I lavori si sono conclusi positivamente il 30 aprile 2021. Il Responsabile del Procedimento, ing. Ruggero Panfilio, nel febbraio 2022 ha emesso l’attestazione di agibilità delle strutture e degli ambienti. Il certificato di collaudo è stato redatto dai collaudatori nel maggio 2022, per un importo finale dei lavori pari a euro 3.893.570,07 (IVA 10% esclusa), incluse opere complementari.

I numeri della struttura

Costo complessivo dell'opera: euro 5.437.198,61. Superficie di nuova realizzazione: 2050 mq lordi

  • Posti letto OBI: 10 su 5 stanze
  • Posti barelle: 15
  • Ambulatori codice rosso/giallo: 1 con 4 postazioni + shock room
  • Ambulatori codice verde: 4
  • Diagnostica radiologica (in via di completamento).
  • Sala gessi e ambulatorio ortopedico

La struttura è stata adattata in corso d'opera alle esigenze indotte dalla pandemia, in particolare è stato realizzato uno spazio di pre-triage con percorso distinto per i potenzialmente positivi. L'area OBI è sezionabile in modo progressivo potendo così ospitare numeri variabili di infetti e non infetti. Gli impianti di trattamento aria sono stati variati rispetto ai ventilconvettori, originariamente previsti, realizzando invece un impianto a soffitto radiante che oltre ad un miglior comfort, assicura condizioni igieniche nettamente più sicure, come peraltro disposto dalle linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità.

Uno sguardo sul futuro

Il nuovo Pronto Soccorso di Dolo sarà sopraelevato con ulteriori tre piani:

  • un piano tecnologico
  • un piano adibito a terapia intensiva con 9 posti letto e finanziato con il D.L. 34/2020
  • un piano in cui troverà collocazione il nuovo gruppo operatorio.

I lavori per la realizzazione della nuova Terapia Intensiva è previsto abbiano avvio nel prossimo mese di settembre. Il blocco Est, che insiste appunto sul nuovo Pronto Soccorso, è il primo degli interventi di restauro sanitario dell'ospedale di Dolo, previsti con DGR 86/2020, restauro che troverà completamento con la realizzazione di un blocco simmetrico sul lato ovest e di una struttura di collegamento dei due blocchi per un importo complessivo di investimento di oltre 40 milioni di euro.

ProntoSoccorsoDolo5
Foto 1 di 14
ProntoSoccorsoDolo1
Foto 2 di 14
ProntoSoccorsoDolo6
Foto 3 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.08.19
Foto 4 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.10.18
Foto 5 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.07.59
Foto 6 di 14
ProntoSoccorsoDolo2
Foto 7 di 14
ProntoSoccorsoDolo4
Foto 8 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.08.36
Foto 9 di 14
1573-2022 pronto soccorso Dolo_2
Foto 10 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.09.50
Foto 11 di 14
ProntoSoccorsoDolo3
Foto 12 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.09.36
Foto 13 di 14
WhatsApp Image 2022-07-22 at 18.09.00
Foto 14 di 14
Seguici sui nostri canali