L'iniziativa

Mick Jagger (e 21 altre star) in campo per "salvare" Venezia

L'idea è partita dalla Fondazione Venetian Heritage: si chiede, in altre parole, alle massime cariche istituzionali italiane di realizzare una legge speciale per salvaguardare la città.

Mick Jagger (e 21 altre star) in campo per "salvare" Venezia
Attualità Venezia, 03 Giugno 2021 ore 16:16

Un gruppo di nomi celebri, tra cui Mick Jagger e Francis Ford Coppola, ha firmato e supportato un appello urgente diretto al Governo italiano per chiedere l'introduzione di una legge speciale per salvaguardare Venezia.

Mick Jagger (e 21 altre star) in campo per "salvare" Venezia

I turisti, infatti, dopo i lockdown, in questi giorni hanno ripreso a visitare la città. E se per taluni questa è una buonissima notizia, per altri, soprattutto per alcuni residenti, non lo è affatto. E c'è chi non vorrebbe proprio tornare a una Venezia pre-pandemia con le calli strapiene e le grandi navi che solcano le acque tra i fragili canali.

La lettera scritta dalla Fondazione Venetian Heritage e firmata da 21 personalità internazionali provenienti dai quattro angoli del pianeta, è stata inviata al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al sindaco Luigi Brugnaro e alle altre autorità locali venete. Si chiede un intervento urgente, una legge speciale per salvare la città tanto unica e bella quanto fragile.

Sono dieci i punti inseriti nella missiva e che rappresentano un po' gli obiettivi, secondo i promotori e i firmatari, da raggiungere nel più breve tempo possibile: tra questi, sicuramente, il completamento del Mose, il divieto di transito alle grandi navi in laguna per proteggere l'ecosistema, la limitazione del numero di turisti e l'introduzione di regole per governare gli affitti di alloggi per le vacanze brevi in città. Senza dimenticare le misure per preservare il decoro di Venezia.

Tra i firmatari spiccano figure come Francis Ford Coppola and James Ivory; the artist Anish Kapoor; Gary Tinterow, the director of The Museum of Fine Arts in Houston and Karole Vail, the director of the Peggy Guggenheim Collection in Venice. La notizia è stata anche ripresa dal quotidiano britannico The Guardian.