Attualità
La testimonianza

Luigi Milani ha vinto il Covid a 84 anni dopo 4 mesi in ospedale: "Vaccinatevi, è un inferno"

Si è ammalato nel mese di novembre e poi ha combattuto come un leone. Oggi ha deciso di lanciare un appello a quanti non si sono ancora sottoposti all'inoculazione del siero

Luigi Milani ha vinto il Covid a 84 anni dopo 4 mesi in ospedale: "Vaccinatevi, è un inferno"
Attualità Venezia, 06 Ottobre 2021 ore 16:47

Ha voluto portare la sua testimonianza, ha voluto parlare a quanti non si sono ancora vaccinati, raccontando l'inferno vissuto per più di quattro mesi trascorsi su un letto d'ospedale nel reparto Covid, a un passo dalla morte. E' il veneziano Artemio Milani (per tutti Luigi), residente a Cavarzere, 84 anni, da poco tornato a casa dopo aver vinto il Covid.

Luigi Milani ha vinto il Covid a 84 anni dopo 4 mesi in ospedale: "Vaccinatevi, è un inferno"

"Io consiglio a tutti di vaccinarsi - ha raccontato al Tgr Veneto - E' stato come superare un'altra guerra. E' stata dura, mi auguravo di morire, poi è passato il peggio e mi sono anche pentito di aver chiesto al Signore di farla finita".

Ora cammina con un carrello, sta facendo esercizio fisico, compatibilmente con la sua età, per tentare di riconquistare quell'autonomia di cui godeva fino allo scorso novembre, quando si è ammalato di Covid. A Cavarzere, Artemio, è conosciuto come Luigi, ed è ben voluto. Ha trascorso gli ultimi quattro mesi tra gli ospedali di Mestre e Chioggia.

"Il momento più difficile è stato quando sono arrivato in ospedale - ha continuato - Mi hanno intubato e poi mi hanno praticato la tracheotomia. Lì non potevo più parlare e avevo paura. Mi dicevo, mi hanno tolto la voce, e come farò".

Un motivo, però, per lottare c'era. Era il nipote, in particolare, oltre agli altri famigliari, di quattro anni.