Attualità
Villa Foscarini Rossi

Il Museo della Calzatura inaugura una monumentale installazione in vetro artistico veneziano

Il monumentale vortice di vetro artistico è caratterizzato da sei sandali gioiello, tutti realizzati a mano in vetro di Murano, dai colori spettacolari e ispirati ai sei continenti raggiunti dalle arti veneziane.

Il Museo della Calzatura inaugura una monumentale installazione in vetro artistico veneziano
Attualità Riviera del Brenta, 07 Luglio 2022 ore 07:23

Svelata ieri Danza, un’imponente scultura di luce in vetro artistico veneziano che rende omaggio al saper fare del territorio.

Il Museo della Calzatura inaugura una monumentale installazione in vetro artistico veneziano

Il Museo della Calzatura di Villa Foscarini Rossi svela Danza, un’imponente scultura di luce in vetro artistico veneziano che rende omaggio al saper fare del territorio. Il museo presenta oltre 1.500 scarpe di lusso da donna prodotte in Italia negli ultimi 70 anni. Acquisito dal gruppo LVMH, ha sede in una villa del XVII secolo a Stra, in provincia di Venezia.

Il monumentale vortice di vetro artistico è caratterizzato da sei sandali gioiello, tutti realizzati a mano in vetro di Murano, dai colori spettacolari e ispirati ai sei continenti raggiunti dalle arti veneziane. Sfumature di tonalità diverse e un gioco di trasparenze si intrecciano creando un effetto quasi danzante. La scultura è stata realizzata da iDOGI, azienda veneziana rinomata per la creazione di maestosi lampadari, sculture e arredi in vetro artistico veneziano per alcuni dei palazzi e residenze più esclusivi al mondo.

“In occasione dell'Anno Internazionale del Vetro delle Nazioni Unite che mira a promuovere l'importanza di un materiale che porta innovazione e cultura, è con grande onore e piacere che diamo il benvenuto a 'Danza' nel salone d’entrata del Museo. Un vero omaggio a Venezia e una presenza magica nata dal genius loci del nostro territorio”. Commenta la direttrice del museo Cristina Rossi.

“Siamo molto onorati di vedere la nostra ‘musa’ risplendere in una cornice così prestigiosa e ricca di storia.” Commenta Domenico Caminiti, Presidente de iDOGI. “L’opera cattura gli elementi e i colori della tradizione del vetro artistico veneziano per scomporli e ricomporli in un mix di heritage e innovazione, con un approccio proattivo e rivolto al futuro.”

Seguici sui nostri canali