La novità

Il Covid point Aja al Palainvent raddoppia e apre alla cittadinanza

Grazie all'intesa con il Comune di Jesolo e alla collaborazione con il centro di medicina istituito il centro al Palainvent di piazza Brescia.

Il Covid point Aja al Palainvent raddoppia e apre alla cittadinanza
Attualità Jesolo e Lignano, 15 Agosto 2021 ore 08:00

Attivo da circa un mese presso il PalaInvent di piazza Brescia, il punto tamponi istituito da AJA a favore degli albergatori, dei loro dipendenti e dei loro ospiti viene ora messo a disposizione 7 su 7 anche alla popolazione. Un servizio che si è rivelato utile nell’alleggerire in queste 4 settimane di funzionamento la pressione sui punti tamponi pubblici in particolare da parte dei turisti stranieri. Vengono quindi implementati i giorni e gli orari di apertura, 7 giorni su 7, diventando un presidio permanente nella prevenzione sia a beneficio di un turismo sicuro sia della popolazione.

Il Covid point Aja al Palainvent raddoppia la sua offerta

Il servizio prevede l’effettuazione da parte di personale infermieristico qualificato di tamponi antigenici rapidi (lun - ven 13.30-17.30 + sab - dom: 8.30-12.30) e di tamponi molecolari PCR (il Sabato, 8.30-10.00), con esito in lingua. Il servizio comprende l’assistenza continua di una task force collegata a consolati e ambasciate, che garantisce tempi e tipologie di test idonei a seconda del Paese di arrivo e destinazione. Una attività possibile grazie all’accordo di collaborazione con il Centro di Medicina, gruppo sanitario privato e convenzionato da 40 anni di riferimento in Veneto.

La cabina di regia

È di AJA la cabina di regia, convogliando le richieste provenienti degli alberghi della città. Al Centro di medicina spetta non solo di garantire un livello professionalmente adeguato ma di supportare l’Associazione Albergatori nella gestione di una situazione di permanenza della pandemia che ancora non si è stabilizzata.

Dichiarazione del presidente Aja, Alberto Maschio

“Aja ancora una volta si dimostra attenta alle esigenze della città, soprattutto quando si parla di sicurezza e di salute. La squadra di lavoro sta ottimamente continuando a tenere sotto controllo le disposizioni e le necessità che, di giorno in giorno, vengono indicate anche a livello internazionale, per farci trovare sempre pronti. Grazie a Comune e Centro di Medicina per avere accolto fin da subito la proposta di ampliare il servizio di tamponi, avviato nelle scorse settimane al PalaInvent”.

Monitoraggio

Il presidio permanente sarà uno strumento utile per il monitoraggio della popolazione, un servizio di facile accesso, senza prenotazione.

“Ci troviamo in un momento particolarmente delicato che, con l’introduzione del Green pass a livello europeo e la revisione dei criteri individuati dai vari paesi dell’Unione per consentire ingressi e uscite chiede oggi uno sforzo non indifferente alle strutture, in particolare modo quelle pubbliche, nell’esecuzione di screening su chi viaggia - commenta il sindaco della città di Jesolo, Valerio Zoggia

Alla luce di questo, assieme ad Aja abbiamo condiviso la necessità di implementare l’attività che già da un mese viene effettuata con la collaborazione del Centro di medicina, assicurando la copertura di parte dei costi e rendendo completamente gratuito il servizio per ospiti, cittadini e lavoratori. Un imperativo per una località che ha fatto della qualità dei servizi e della sicurezza sanitaria elementi che qualificano l’offerta turistica”.

Un punto di riferimento

Il presidio permanente ha dimostrato di essere un punto di riferimento affidabile grazie alla professionalità e disponibilità del personale di Centro di medicina.

“La parola d’ordine in questo momento è flessibilità. Da un lato le norme di rientro hanno fatto esplodere la richiesta di tamponi anche da parte degli stranieri arrivati con mezzi propri, dall’altro permane tra la popolazione un numero importante di non vaccinati, con un rischio di contagio con effetti gravi ancora molto alto - spiega Vincenzo Papes, ad Centro di medicina

Per questo intendiamo essere al fianco delle Istituzioni nel continuare la lotta alla diffusione della pandemia, sia incentivando e invitando tutti a vaccinarsi sia con questo presidio permanente che grazie ai tamponi consente di monitorare costantemente la diffusione del virus e isolare e “spegnere” tempestivamente eventuali potenziali focolai”.

370 hotel solo a Jesolo

A Jesolo operano 370 hotel, rappresentando la più alta concentrazione alberghiera nella costa veneziana, dando occupazione ad oltre 6mila lavoratori. Centro di medicina è una rete di strutture sanitarie private e convenzionate presenti in Veneto da 40 anni, con 30 sedi tra Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, e 2.300 addetti, che garantiscono tutta la filiera della salute per i pazienti, dalla clinica alla diagnostica, dalla chirurgia al ricovero e riabilitazione.