Attualità
Asportata una targa

Il circolo Pd di Portogruaro finisce nel mirino dei vandali

Ma per i referenti dem non c'è dubbio: "Si tratta di gravi atti di chiara matrice fascista"

Il circolo Pd di Portogruaro finisce nel mirino dei vandali
Attualità Portogruaro, 22 Ottobre 2021 ore 11:26

È stata asportata la vetrofania che denominava il Circolo PD di Portogruaro intitolato ad Aldo Camponogara lo scorso luglio.

Il circolo Pd di Portogruaro finisce nel mirino dei vandali

Il Circolo PD di Portogruaro ha subito delle evidenti intimidazioni durante le notti seguenti i fatti accaduti a Roma contro la sede nazionale della CGIL, che sarebbero, a detta dei referenti Dem, "di chiara matrice fascista, aggravati ora da questo atto". Probabilmente nelle stesse ore, nei pressi della sede del circolo, è stato ritrovato un volantino - non firmato – di ingiurie farneticanti contro il PD.

La vetrofania era stata apposta proprio in occasione dell’intitolazione della sede ad Aldo Camponogara, un uomo che ha rappresentato la storia politica ed istituzionale di Portogruaro - tanto da meritarsi l’assegnazione della massima onorificenza della città (Premio Gervino) - e soprattutto una figura amata e rispettata da tutta la Comunità.

"Il fatto è molto grave anche perché non è la prima volta che il Circolo del PD di Portogruaro denuncia, alle autorità competenti ed al Sindaco, l’affissione di manifesti fascisti abusivi in città - hanno scritto - Questo ennesimo fatto oltraggioso ha voluto colpire direttamente il Circolo PD di Portogruaro, ma crediamo anche l’espressione della vita democratica e antifascista che ha radici nella resistenza, crede nella democrazia e nella Costituzione.

È stata sporta denuncia alle forze di polizia, ma la reazione più forte viene dai tanti iscritti e persone che conoscono la serietà ed il lavoro del nostro circolo, che partecipano alle iniziative politiche e culturali che vengono organizzate, che credono nella libera espressione delle idee e non accettano intimidazioni e atti che non possono essere definiti solo vandalici.

Chi ha commesso questi fatti deve sapere che il Circolo continuerà il suo lavoro, che non si farà intimidire, che proseguirà nel suo impegno e con il suo ruolo di forza politica e rappresentativa nella Comunità. Attraverso i Consiglieri Comunali del PD chiederemo al Sindaco ed alle forze di polizia di attivare una maggiore vigilanza, perché sia chiaro ed evidente a tutti che quando si colpisce una forza politica si colpiscono anche le istituzioni democratiche e ciò è un fatto grave per tutta la collettività".