Menu
Cerca
La polemica

Giorgia Meloni con la testa all'ingiù, bufera sul post del docente della Ca' Foscari

La replica del leader di Fratelli d'Italia: "Ma vi sembra normale che un docente universitario scherzi sui miei libri ribaltati per simulare il fatto che io venga appesa?".

Giorgia Meloni con la testa all'ingiù, bufera sul post del docente della Ca' Foscari
Attualità Venezia, 28 Maggio 2021 ore 14:58

Ha postato l'immagine dei libri della Meloni ribaltati, con la foto di copertina del leader di Fdi all'ingiù, come se fosse appesa al contrario. E si è scatenata la bufera sul docente di Storia della Ca' Foscari.

Giorgia Meloni con la testa all'ingiù, bufera sul post del docente della Ca' Foscari

Un vero e proprio polverone quello che si è sollevato dopo la pubblicazione di un post, da parte del docente associato di Storia contemporanea alla Ca' Foscari, Simon Levis Sullam, in cui veniva mostrata un'immagine senza molti margini di interpretazione: nella fotografia scattata all'interno di una libreria, su uno scaffale, si vedevano chiaramente alcuni libri del leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, posizionati, però, in modo che il suo volto stampato sulla copertina, fosse all'ingiù. Come se fosse appesa, insomma.

Ed è bastata una breve frase a commento, "Nelle librerie Feltrinelli può capitare", per scatenare la bufera che sta già riscuotendo una serie di reazioni da parte del mondo politico. Ma prima di tutto il post ha colpito la diretta interessata, che non ha esitato un attimo prima di rispondere al docente dell'università veneziana:

"Ma vi sembra normale che un docente universitario scherzi sui miei libri ribaltati per simulare il fatto che io venga appesa? Ecco a voi l’esempio di una delle tante “menti” che insegnano ai giovani il rispetto, la tolleranza, la libertà di pensiero e il confronto civile. Menomale che i cattivi seminatori di odio siamo noi di destra...".