Attualità
La motivazione

E' Caorle la Città veneta della Cultura 2022

In tutto erano 10 le città candidate: oltre a Caorle (VE), erano in lista Noale (VE), Arcole (VR), Portogruaro (VE), Montagnana (PD), Piove di Sacco (PD), San Giovanni Lupatoto (VR), Campagna Lupia (VE), Castelfranco Veneto (TV), Marostica (VI).

E' Caorle la Città veneta della Cultura 2022
Attualità Venezia, 20 Maggio 2022 ore 15:18

È Caorle la Città veneta della cultura 2022. La scelta è stata fatta dalla Commissione regionale preposta alla valutazione delle candidature e all’assegnazione del titolo - composta da tre consiglieri regionali, due rappresentanti di UNPLI Veneto, due di Anci Veneto e dal Direttore dell’Area marketing territoriale, cultura, turismo, agricoltura e sport della Giunta regionale.

E' Caorle la Città veneta della Cultura 2022

Il programma proposto, caratterizzato da notevoli aspetti di rilevanza anche internazionale, comprende attività ampie e diversificate, che si sviluppano articolandosi solidamente intorno al tema del mare, in cui da sempre si riconosce la più autentica vocazione della città.

Particolarmente meritevoli, in questa prospettiva, gli elementi di valorizzazione della cultura ecologica e ambientale, concepiti come fattori chiave dell’identità stessa del territorio, declinati con largo coinvolgimento della società civile e di tutta la cittadinanza, rivolgendo una specifica attenzione alle più giovani generazioni, nell’intento di dare continuità alla consapevolezza di un patrimonio di valori che affonda le proprie radici nella storia e nelle tradizioni locali.

Qualche informazione su Caorle

Caorle è situata nell'Alto Adriatico tra Trieste e Venezia, è il centro turistico dove il mare e la spiaggia sposano la storia e la cultura. Il suo litorale lungo circa 18 Km è costituito per buona parte da una grande distesa di sabbia fine e dorata.

E' una città di mare che vive di turismo e di pesca; lo si evince percorrendo la via d'ingresso, osservando le barche lungo il porto-canale e intravedendo gli alberghi in direzione del mare.

Il territorio comunale si estende su una superficie di 151,39 kmq e confina a est, attraverso la Laguna, con il comune di San Michele al Tagliamento-Bibione, a nord con i comuni di Portogruaro e Concordia Sagittaria, a ovest con i comuni di Santo Stino di Livenza e Eraclea.

A sud è bagnato dal Mare Adriatico, nel quale trovano foce il Fiume Livenza (tra il capoluogo e Porto S. Margherita e il Fiume Lemene (nella gronda lagunare).

Si tratta di un riconoscimento istituito con la legge regionale del 30 giugno 2021 n.20 dedicato a un comune del Veneto con il fine di sostenere e promuovere la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale materiale e immateriale, la crescita del turismo e degli investimenti nel territorio, la conservazione dell’identità, la creatività, l’innovazione, la crescita economica e sociale del territorio.

Le risorse in arrivo...

Le risorse stanziate dalla Regione del Veneto per finanziare i progetti del Comune scelto sono pari a 100 mila euro. Il contributo potrà coprire fino alla percentuale massima dell’80 per cento delle spese ammissibili; la quota restante è a carico del soggetto beneficiario. Le attività previste dal programma finanziato dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2022.

“Congratulazioni a Caorle, splendido borgo marinaro affacciato sul Mar Adriatico per la nomina a Città Veneta della Cultura 2022 – interviene il Presidente della Regione del Veneto annunciando l’esito del bando - Si tratta di un titolo che richiama le esperienze delle capitali della cultura europea e nazionale, ed è uno strumento per far conoscere anche i luoghi meno noti del Veneto, migliorandone la consapevolezza culturale e turistica”.

“Ringrazio le città che si sono candidate e faccio le mie congratulazioni a Caorle, spettacolare borgo marinaro che si affaccia sul mare Adriatico – interviene l’Assessore regionale alla Cultura - Lo scorso anno per la prima edizione del premio è stata scelta Cittadella, quest’anno è Caorle ad avere l’opportunità di usufruire del premio per sviluppare progetti a carattere culturale e per valorizzare il proprio patrimonio, migliorare l’offerta culturale, aumentare la sua visibilità”.

Caorle e Jesolo. Zottis (PD): "Due importanti riconoscimenti per il Veneto orientale"

"Esprimo soddisfazione per l’assegnazione a Caorle del titolo di Città veneta della cultura 2022. Si tratta di un riconoscimento nei confronti di una realtà che nel tempo ha saputo valorizzare la propria bellezza naturalistica e di borgo medievale. Il tutto condito da una capacità di accoglienza che non ha stravolto ma anzi valorizzato questo patrimonio. Spero che questo premio sia di ulteriore spinta lungo questa strada".

A dirlo la vice presidente del Consiglio regionale ed esponente del PD Veneto, Francesca Zottis.

"Al tempo stesso per il Veneto orientale giunge un'altra buona notizia, con Jesolo che rientra nella top ten nazionale (secondo la classifica stilata dal Sole 24 ore) dei Comuni dai 15 ai 35 mila abitanti considerati come luoghi dove risiedere stabilmente. Segno di qualità della vita, al di là della matrice turistica che da sempre caratterizza Jesolo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter