Gli appuntamenti

Cosa fare a Venezia e provincia nel fine settimana (7 e 8 agosto 2021)

"Febbre" da weekend? Tranquilli, ci pensiamo noi a darvi una mano. Come? Semplice, ecco una comoda sintesi degli eventi più interessanti in città e nei comuni limitrofi.

Cosa fare a Venezia e provincia nel fine settimana (7 e 8 agosto 2021)
Attualità Venezia, 05 Agosto 2021 ore 14:50

Non c'è estate senza eventi, mostre, appuntamenti, concerti. E poi, dopo le strazianti limitazioni per la pandemia Covid, godere di qualche momento di serenità e divertimento è ancora più importante. Ecco allora una "guida" per spostarvi a colpo sicuro sul territorio.

Cosa fare a Venezia e provincia nel fine settimana (7 e 8 agosto 2021)

TOP HITS Sabato 7 Agosto ANDA VENICE

Ritorna il SABATO ANDA VENICE HOSTEL
TOP HITS i migliori successi del momento!
SABATO 7 AGOSTO 2021 dalle 21.00 a tarda sera, con djset e cocktail bar nel giardino e all'interno.
ENTRATA LIBERA E GRATUITA per tutta la sera con Djset by Emilio Prete dj
ASSICURATI L'INGRESSO PRENOTANDO IL TUO TAVOLO, ideale per lauree, compleanni, occasioni speciali ecc.
+39 3316911294 +39 3477263730
Serata garantita anche in caso di pioggia.
- Vietato ballare.
- Mascherina e distanziamento obbligatori.
- Parcheggio Gratuito affianco a Anda.
ANDA VENICE HOSTEL, Via Ortigara 10, Mestre


#Cinemoving - La donna elettrica

MESTRE - PARCO ALBANESE, PIAZZA DIV. ACQUI
La donna elettrica (Kona fer í stríð, Francia/Islanda/Ucraina, 2018, 100’) thriller, di Benedikt Erlingsson
Halla, sembra una donna come le altre, ma dietro la routine di ogni giorno nasconde una vita segreta: armata di tutto punto compie spericolate azioni di sabotaggio contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra, la splendida Islanda. Quando però una sua vecchia richiesta d’adozione va a buon fine e una bambina si affaccia a sorpresa nella sua vita, Halla dovrà affrontare la sua sfida più grande…

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili prenotabili sul sito www.culturavenezia.it a partire da cinque giorni prima dell’evento e fino a tre ore prima dell'inizio dello spettacolo. Ogni utente può prenotare due biglietti.

La rassegna si svolgerà nel pieno rispetto delle disposizioni governative in vigore: accesso a numero limitato, uso di mascherina chirurgica e distanziamento tra i posti a sedere. Saranno presenti postazioni con detergenti e soluzioni disinfettanti e ogni posto a sedere sarà sanificato prima dell’accesso del pubblico alla platea.


#Cinemoving - Bangla

MESTRE - QUART. ALTOBELLO, P.LE M. PELLEGRINA

Bangla (Italia, 2019, 84’) di Phaim Bhuiyan
Phaim è un giovane musulmano nato in Italia. Vive con la famiglia a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma, lavora come steward in un museo e suona in un gruppo. Ad un concerto incontra Asia, suo esatto opposto: istinto puro, nessuna regola. Tra i due scatta l'attrazione e Phaim dovrà capire come conciliare il suo amore per la ragazza con la più inviolabile delle regole dell'Islam: la castità prima del matrimonio.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili prenotabili sul sito www.culturavenezia.it a partire da cinque giorni prima dell’evento e fino a tre ore prima dell'inizio dello spettacolo. Ogni utente può prenotare due biglietti.

La rassegna si svolgerà nel pieno rispetto delle disposizioni governative in vigore: accesso a numero limitato, uso di mascherina chirurgica e distanziamento tra i posti a sedere. Saranno presenti postazioni con detergenti e soluzioni disinfettanti e ogni posto a sedere sarà sanificato prima dell’accesso del pubblico alla platea.

Programmazione dal 5 all'11 agosto

Anche in piena estate continua la programmazione di film nelle sale del Circuito.

Nuovi arrivi

Da martedì 3 agosto arriva al Rossini l’atteso The Suicide Squad – Missione suicida di James Gunn, con Margot Robbie e Idris Elba. Benvenuti a Belle Reve, la prigione dove sono rinchiusi i peggiori supercriminali che, per uscirne, si uniscono alla Task Force X. Il motto del giorno è ‘o la va o la spacca’ per Bloodsport, Peacemaker, Capitan Boomerang, Ratcatcher 2, Savant, King Shark, Javelin e la più amata di tutti, Harley Quinn. Proiezioni in versione originale con sottotitoli italiani venerdì 6 e martedì 10 agosto.

Proseguimenti

Prosegue al Rossini Jungle Cruise di Jaume Collet-Serra, con Dwayne Johnson e Emily Blunt. Amazzonia, inizi del ‘900. Lily Houghton è a capo di una spedizione scientifica messa in piedi per trovare l'Albero della Vita, una mitica pianta dagli enormi poteri curativi che parrebbe essere all'interno della giungla. A fianco di Lily ci sono Frank, il capitano del battello di fiume che le farà da guida all'interno dell'intrico verde, e il fratello più giovane McGregor. A mettere i bastoni tra le ruote della squadra, però, c'è una spedizione rivale che intende arrivare per prima all'Albero.

Sempre al Rossini prosegue anche il thriller Old di M. Night Shyamalan. Una coppia, una famiglia, qualche turista e un rifugiato approdano, per motivi diversi, su una spiaggia tropicale. Tutto sembra trascorrere al meglio fino a quando il mare restituisce il corpo di una donna senza vita: il mistero si fa ancora più fitto quando il gruppo inizia a invecchiare velocemente senza una ragione...

Infine, rimane al Rossini I Croods 2 – Una nuova era il cartoon di Kirk De Micco, Chris Sanders, Joel Crawford. I Croods devono fare i conti con un clan rivale, i Superior - una famiglia composta dal padre Filo, la madre Speranza e la giovane figlia Aurora - più evoluti e di conseguenza migliori dei preistorici Croods. La tensione tra le due famiglie è alle stelle ma una minaccia esterna li unirà in un’avventura da affrontare insieme.

Mercoledì 4 al Giorgione ultime proiezioni per Marx può aspettare di Marco Bellocchio.

Anteprime

Sarà in anteprima nazionale solo martedì 3, mercoledì 4 e giovedì 5 agosto un altro atteso film: Fast & Furious 9 di Justin Lin, con Vin Diesel e Charlize Theron. Dopo una vita passata a dribblare la morte, Dom Toretto e Letty Ortiz si sono ritirati in campagna. A stanarli ci pensano i compari di sempre: il megalomane di turno ha messo in atto un piano diabolico per dominare il mondo e loro dovranno impedirglielo.

Chiusure estive

Il cinema Dante osserverà un periodo di chiusura estiva dal 2 al 25 agosto; il Giorgione Movie d’essai osserverà un periodo di chiusura estiva dal 5 agosto all’1 settembre.

L’accesso agli spazi avverrà secondo protocollo anti-contagio COVID 19 con obbligo di possesso di CERTIFICAZIONE VERDE COVID 19 (GREEN PASS) come da Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105. Sono esonerati dall'obbligo i bambini sotto i 12 anni.

Agli spettatori verrà rilevata la temperatura corporea all’ingresso e sarà richiesto un contatto telefonico per favorire il contact tracing; il cinema sarà dotato di apposita segnaletica per consentire il rispetto delle distanze e per individuare i punti di ingresso e di uscita dalla sala. Tutti gli spettatori sono invitati a recarsi al cinema con congruo anticipo rispetto all’inizio degli spettacoli, per facilitare l’ingresso ed evitare assembramenti. L’utilizzo della mascherina è necessario per tutta la permanenza all’interno della struttura.


Artefici del nostro tempo

Dal 6 agosto obbligo di Green Pass. In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti (DPCM del 23 luglio 2021), dal 6 agosto 2021 è obbligatorio che i visitatori esibiscano il Green Pass corredato da un valido documento di identità per accedere ai Musei. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.

Dal 18 giugno esposte alla Fondazione Bevilacqua La Masa-Galleria di Piazza San Marco e a Forte Marghera le opere degli artisti selezionati nella seconda edizione del concorso “Artefici del Nostro Tempo” promosso dalla Città di Venezia e che ora saranno le protagoniste di un’articolata esposizione che coinvolge alcuni tra gli spazi più prestigiosi del centro storico e a Mestre.

Le visioni e le riflessioni sul nostro presente nei lavori dei giovani talenti scelti, tra oltre 850 partecipanti, da una giuria internazionale. Dalla poesia visiva alla street art, dalla pittura ai video clip musicali, dalla fotografia al fumetto e illustrazione al vetro: Venezia, palcoscenico d’eccezione, dà voce alla creatività con antiche e nuove discipline artistiche. Accanto alla mostra delle opere vincitrici già in corso al Padiglione Venezia della Biennale, dal 18 giugno si aprono infatti altri due importanti momenti espositivi: alla Fondazione Bevilacqua La Masa-Galleria di Piazza San Marco con la Mostra Collettiva degli artisti selezionati, dalla seconda posizione, per le diverse discipline artistiche (dal mercoledì alla domenica fino al 22 agosto, dalle 10.30 alle 17.30), e a Forte Marghera dove verranno presentati anche su veri muri i lavori di Street Art (dal mercoledì alla domenica fino al 22 agosto, dalle 16.00 alle 20.00). Il 10 settembre la Mostra Collettiva passerà a Forte Marghera per rimanere aperta in quella sede fino al 31 ottobre.

“Venezia sostiene i giovani, la loro creatività e il confronto artistico - commenta il sindaco Luigi Brugnaro. Ho fortemente voluto questo concorso per dare un’opportunità a tante ragazze e ragazzi di mettersi in gioco e dare prova della loro bravura e capacità. Venezia è sempre stato il luogo dove il merito veniva riconosciuto e premiato a prescindere dall’appartenenza sociale, culturale o economica. “Artefici del nostro tempo” racchiude quello spirito e si propone per offrire un palcoscenico internazionale ad artisti emergenti: una vetrina di eccezione dove poter valorizzare e far conoscere il proprio lavoro. Venezia si fa cassa di risonanza delle sfide, delle interpretazioni di una realtà oggi più che mai complessa, dei messaggi e delle visioni di cui i giovani creativi si sono fatti artefici. Il mondo d’oggi visto con gli occhi di chi lo vive e lo interpreta attraverso l’arte. Complimenti ragazzi. Grazie per aver partecipato così numerosi. Sarete sempre i benvenuti a Venezia”.

How will we live together (Come vivremo insieme?) il titolo della Biennale di Architettura di quest’anno diventa così l’interrogativo sul quale sono stati chiamati a confrontarsi gli artisti emergenti under 35 nati, residenti, studenti o lavoratori in Italia, in questa seconda edizione del concorso “Artefici del nostro tempo”. Riflessioni sul presente, sulle relazioni che intercorrono tra noi, sulla convivenza, sul rispetto dell’uomo e dell’ambiente, sull’identità e sull’alterità, sulle vite che abbiamo e su quelle che vorremmo. Nuove voci e personalità che si levano dall’oscurità e dal silenzio dei mesi passati e diventano occasione di confronto.

858 gli iscritti di tante, diverse nazionalità; 71 i classificati nei primi tre posti o selezionati con ex aequo per ciascuna delle 6 categorie e discipline artistiche: Fotografia, Fumetto e Illustrazione, Pittura, Poesia Visiva, Street Art, Video clip musicali e, da quest’anno, anche il Vetro nelle due declinazioni di vetro realizzato e da realizzare. Una manifestazione corale e collettiva nata su iniziativa del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e promossa dal Comune di Venezia in collaborazione con Fondazione Musei Civici di Venezia, Padiglione Venezia della Biennale, Fondazione Forte Marghera, Fondazione Bevilacqua La Masa, Venis Spa e Consorzio Promovetro Murano.

Alla base, la grande qualità del concorso, garantita dalle giurie di esperti di fama internazionale che hanno aderito all’iniziativa e compiuto il lavoro delicato di selezione e premiazione: Michele Alzetta, Alberto Baldan e Angela Tecce per la sezione Street Art; Silvia Moretti, Augusta Eniti e Micol Stelluto per i Videoclip musicali; Silvia Damini, Aldo Colonetti e Jean Blanchaert per il Design del Vetro; Rachele Ferrario, Luca Massimo Barbero e Alessandro Gallo per la Pittura; Emilio Casalini, Marcella Beccaria e Maria Bastianello per la Poesia Visiva ; Brigitte Niedermair, Alessandro Pedron e Alessandro Scarpa per la Fotografia; Lucio Schiavon, Marco Checchetto e Davide Losito per la sezione Fumetto e Illustrazione.

Dal 21 maggio al 21 novembre 2021
Esposizione opere vincitrici di ogni sezione
Padiglione Venezia

Dal 18 giugno al 22 agosto 2021
Mostra collettiva Fondazione Bevilacqua La Masa
Da mercoledì a domenica, 10.30-17.30
Ingresso gratuito

Dal 18 giugno al 22 agosto 2021
Street art
Da mercoledì a domenica, 16.00-20.00
Ingresso gratuito

Dal 10 settembre al 31 ottobre 2021
Mostra collettiva Forte Marghera, Mestre
Da mercoledì a domenica, 16.00-20.00
Ingresso gratuito

Artefici del nostro tempo è un progetto bandito dal Comune di Venezia in collaborazione con Fondazione Musei Civici di Venezia, Fondazione Forte Marghera, Fondazione Bevilacqua La Masa, Istituzione Bosco e Grandi Parchi, Venis Spa e Consorzio Promovetro Murano.


Narratives/Relazioni

Dal 6 agosto obbligo di Green Pass. In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti (DPCM del 23 luglio 2021), dal 6 agosto 2021 è obbligatorio che i visitatori esibiscano il Green Pass corredato da un valido documento di identità per accedere ai Musei. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.

a cura di Filippo Maggia
dal 9 luglio al 22 agosto
Fondazione Bevilacqua La Masa, Palazzetto Tito, Venezia

Dal 9 luglio al 22 agosto l'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa, in occasione della 17ma Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, presenta negli spazi di Palazzetto Tito la mostra Narratives/Relazioni di Giovanna Silva (Milano, 1980, vive e lavora a Milano), a cura di Filippo Maggia.

La mostra presenta una selezione di immagini realizzate in oltre dieci anni di ricerca sul paesaggio dei paesi in guerra. Il territorio viene indagato attraverso le architetture, a volte compromesse fino alla dissoluzione fisica, altre volte ingombranti manifestazioni del potere delle dittature della storia recente. Situazioni eterogenee, luoghi, edifici e genti sono frammenti della narrazione di Silva, tasselli sparsi del puzzle della storia.

Nella prima sala si possono consultare i libri che Silva ha pubblicato, oltre a quelli che ha utilizzato come riferimento e a una selezione di mappamondi. Alle pareti una sola fotografia di grande formato – Aleppo, realizzata nel 2007, prima dello scoppio della guerra civile in Siria –, che segna l’inizio della sua ricerca: si vede la città dall'alto, inquadrata dalla cittadella di Aleppo.

Nella sala del camino sei fotografie di formato minore sintetizzano le esplorazioni di Silva a Bagdad, Tripoli e Misurata. Gli interni dei palazzi di Mu'ammar Gheddafi e di Saddam Hussein, segnati dal tempo e dalla guerra, sono memoria delle devastazioni della storia recente. In un tetro ufficio all'interno del museo archeologico di Bagdad si staglia una scultura neoclassica, priva di testa. Nelle tre sale centrali sono esposte le immagini più recenti. Qui Silva, che è laureata in architettura ma non ha mai praticato la professione, rivolge la sua attenzione all'architettura come metodo per raccontare i sogni e le aspirazioni di un paese, le paure e le debolezze. Gio Ponti in Pakistan, Vann Mollyvann in Cambogia e Leandro Locsin nelle Filippine sono stati tutti coinvolti nell'ostentato progetto di celebrare le storie di quei paesi. Nell’ultima sala è proiettata una sequenza di immagini che raccoglie centinaia delle fotografie.

Informazioni:

Titolo: Narratives/Relazioni
Sede: Palazzetto Tito, Dorsoduro 2826, Venezia
A cura di Filippo Maggia
Apertura mostra: 9 luglio 22 agosto
Orari: tutti i giorni dalle 10.30 alle 17.30
Per maggiori informazioni: 041 5207797 / www.bevilacqualamasa.it,
L'apertura al pubblico sarà soggetta dall'aggiornamento delle normative ministeriali. Non è previsto un evento inaugurale. La mostra aprirà venerdì 9 luglio dalle 10.30 alle 17.30. Gli ingressi saranno gestiti in funzione delle misure di contenimento epidemico.


Cinema Sotto Le Stelle 2021 / Programma

Venerdì 06 agosto
IL CATTIVO POETA
Italia – 2021 – biografico - 106’ di Gianluca Jodice
Cast: Sergio Castellitto, Francesco Patané, Tommaso Ragno, Clotilde Courau.
La pellicola narra gli ultimi anni di vita di Gabriele D'Annunzio, interpretato da
uno straordinario Sergio Castellitto.
Vincitore di 2 Nastri d’Argento e di 2 Premi Flaiano

Sabato 07 agosto
WONDER WOMAN 1984
Usa – 2020 – avventura - 151’ di Patty Jenkins
Cast: Gal Gadot, Kristen Wiig, Pedro Pascal, Chris Pine, Connie Nielsen, Robin Wright
Basato sull'omonima supereroina dei fumetti DC Comics, interpretato da Gal
Gadot, il film narra una delle mirabolanti avventure di Wonder Woman immersa
nei fantastici anni ‘80.

Domenica 08 agosto - Venezia 77
NOMADLAND
Usa – 2020 – 107’ di Chloé Zhao
Cast: Frances McDormand, David Strathairn, Linda May, Charlene Swankie, Derrick Janis.
Dopo aver perso ogni cosa, una donna decide di vivere da nomade. Adattamento
cinematografico del libro della giornalista Jessica Bruder Nomadland - Un
racconto d'inchiesta (2017)
Vincitore di 1 Leone d’Oro come miglior film alla 77 ª Mostra Internazionale
d’Arte Cinematografica, 3 Oscar Miglior Film, Regia, Attrice Protagonista
2 Golden Globes Miglior Film e Regia, 4 Bafta


Presentato a Mestre il cartellone "Via Piave Giardini musicali...e molto altro"

Una trentina di eventi musicali con una proposta artistica variegata e tanti stand gastronomici per animare le serate di residenti e non solo. E' stata presentata oggi, martedì 3 agosto, nella Sala consiliare del Municipio di Mestre, la rassegna "Via Piave Giardini musicali...e molto altro" che prenderà il via il 5 agosto. Dal giovedì alla domenica, fino al 29 agosto, sul palco dei Giardini di Via Piave si alterneranno una serie di musicisti e l'area sarà arricchita con tavoli e istallazioni luminose. Alla presentazione della manifestazione sono intervenuti per l'Amministrazione comunale, l'assessore alla Promozione del Territorio Paola Mar, l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e l'assessore alla Sicurezza Silvana Tosi.

Con loro anche l'amministratore unico di Vela Spa Piero Rosa Salva. Nel programma si spazia dal tributo ai Nomadi degli Asia Band al Funky pop originale dei Mens Rea, fino all’omaggio a David Bowie dei Moss Garden. Vasta anche la proposta gastronomica che toccherà diverse zona d'Italia e del mondo.

"Questa iniziativa d'intrattenimento e animazione territoriale - ha affermato in apertura Venturini - è una delle tante proposte che il Comune ha messo in campo per l'estate, ma è stata creata anche con un focus particolare sulla tematica sociale, sulla riattivazione territoriale e la buona frequentazione dei luoghi pubblici. Quest'estate veneziana, come la precedente, è caratterizzata da un fiorire di appuntamenti. Tante iniziative pensate per far vivere il territorio e fornire occasioni di svago a chi resta in città.

Però una particolare attenzione dobbiamo dedicarla a via Piave. Bisogna ricordare l'impegno dell'Amministrazione comunale per risanare il quartiere, a cominciare da alcune operazioni sia urbanistiche, ma anche di sicurezza, di presidio forte in quei luoghi, di mantenimento dei servizi sociali, con attività e animazione culturale. Serve continuità e collaborazione con la cittadinanza. Ad agosto - ha proseguito - su via Piave ci saranno un sacco di iniziative, diventerà uno dei poli di divertimento e musica della Città metropolitana.

Non mancheranno attività legate allo sport e alla gastronomia. I giardini sono ampi: lo scopo è accendere qui e nel quartiere ulteriori luci, affinché molta gente arrivi anche dal resto del territorio, venga qui per mangiare, ascoltare musica, stare in compagnia. Anche questi eventi ci possono aiutare a ritrovare il senso di comunità. Una tappa di un grande percorso che stiamo facendo da tempo".

"Quando abbiamo cominciato sei anni fa a lavorare sulle Città in Festa - ha aggiunto Mar - il nostro obiettivo era rendere viva la città attraverso una serie di eventi, creando un sistema di rigenerazione urbana e umana. Le iniziative ci danno una grossa mano da questo punto di vista.

Da parte nostra c'è attenzione a organizzarli nel modo migliore possibile, come abbiamo dimostrato con il Redentore, il primo evento nazionale fatto con il green pass anticipando le decisioni del governo Draghi. Ringrazio chi ha creduto in questa programmazione e, come l'Ufficio Eventi, lavora e ci affianca tutti i giorni. Abbiamo saputo adattarci alle situazioni e fornire pronta risposta ai nostri cittadini. Ed è forse anche per questo motivo che sono nate nuove situazioni come quella del Parco Catene, del Parco Emmer a Marghera o in altre località dove si sono rafforzate le associazioni del territorio.

Voglio ringraziare anche Vela con Piero Rosa Salva perché risponde ad ogni sollecitazione dell'Amministrazione. Siamo una squadra abituata a fronteggiare le diverse situazioni e dare la possibilità al territorio di crescere attraverso queste forme di socialità. Perché la sicurezza nasce anche dal fatto di poter impegnarsi per il proprio territorio e far sì che questo viva", ha concluso l'assessore Mar.

4 foto Sfoglia la gallery

Venezia Jazz Festival, ultimo concerto al Laguna Libre

I concerti si svolgeranno il 7 e il 9 agosto 2021 a partire dalle 20.30 in Fondamenta Cannaregio 969, accompagnati a una cena a menù fisso. I protagonisti della serata saranno Alessandro Lanzoni, Thomas Morgan ed Eric Mcpherson.

7 luglio – ore 19.30
Sale Apollinee – Teatro La Fenice
MERAKI
Giulio Scaramella (piano)
Marco Trabucco (contrabbasso)
Luca Colussi (batteria)
Sokol Prekalori (violino)
Alessandro Dalla Libera (viola)
Alvise Seggi (violoncello)

9 luglio – ore 20.30
Laguna Libre – Fondamenta Canneregio
NICOLA CRISTRANTE TRIO
Peace Diouf basso
Nicola Cristante chitarra
Moulaye Niang batteria e percussioni