Tempo libero

Cosa fare a Venezia e provincia: gli eventi del weekend (24 e 25 luglio 2021)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Venezia e provincia: gli eventi del weekend (24 e 25 luglio 2021)
Attualità Venezia, 23 Luglio 2021 ore 11:33

Un territorio tutto da esplorare, un mare di eventi da seguire, angoli pittoreschi da scoprire... il fine settimana si avvicina e noi vogliamo darvi una mano per scegliere gli appuntamenti più interessanti da seguire. Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Cosa fare a Venezia e provincia: gli eventi del weekend (24 e 25 luglio 2021)

  • La magia del mare agli Alberoni: giochi alla scoperta della biodiversità

Domenica 25 luglio alle ore 10.30 WWF Venezia e Territorio organizza, in collaborazione con il Comune di Venezia, una giornata educativa e divertente nell'Oasi Dune degli Alberoni (ZSC , ZPS e sito Natura 2000).

Appuntamento per i ragazzi e le loro famiglie nella sede di via Ca Rossa 1/a, Alberoni, Venezia-Lido (di fonte alla fermata del bus).

A causa delle misure di cautela relative al COVID 19 c'è l'obbligo di prenotazione via mail a alberoni@wwf.it

Info al 348.2686472 o visita la pagina facebook Dune Alberoni WWF


  • Barch-in, il cinema all'aperto in barca torna in Arsenale dal 24 al 31 luglio

All’Arsenale di Venezia ritorna Barch-in, il cinema drive-in in barca nato lo scorso anno dall’intuizione di alcuni giovani nel periodo di emergenza pandemica. Dal 24 al 31 luglio sul grande schermo all’aperto è in calendario un programma di proiezioni che avrà come protagonista Venezia in occasione dei 1600 anni della fondazione della città. E’ prevista una giornata di recupero l’1 agosto in caso di slittamento a causa del maltempo.

Barch-In sarà un evento gratuito, con possibilità di contribuire con libera offerta a sostegno dell’iniziativa. Il programma delle proiezioni avrà come protagonista Venezia e sarà volto a celebrare i suoi 1600 anni. A fianco dei lungometraggi saranno proposti corti e brevi video di presentazione. La prenotazione avverrà online dal sito www.cinemabarchin.com. Come da regolamento Covid, la registrazione della propria presenza e la prenotazione del posto barca sarà obbligatoria per tutti i partecipanti. Le iscrizioni apriranno alle ore 19 di lunedì 19 luglio, 67 il numero delle barche ammesse all’interno del bacino dell’Arsenale.

Come lo scorso anno non mancherà il film cult a sorpresa, che il pubblico scoprirà solo pochi minuti prima della proiezione. Tutti i film saranno introdotti attraverso diverse chiavi di lettura che collegano il film alla città grazie a video-saggi, testi teatrali, video-presentazioni, cortometraggi”. La manifestazione è prodotta in collaborazione con FEMS du Cinéma.

In attesa del tramonto le serate saranno precedute da un aperiporto, accompagnato da un Dj Set in collaborazione con alcune emittenti radiofoniche, ma come in un vero cinema drive-in sarà possibile anche prenotare una cena direttamente dalla barca grazie a un servizio di food-delivery.

Per coloro che sono sprovvisti d’imbarcazione propria è stata prevista la possibilità di salire a bordo, sempre rispettando il distanziamento sociale, di imbarcazioni messe a disposizione da diverse remiere cittadine. In questo caso il posto è prenotabile dalle ore 15 di venerdì 16 fino alle 24 ore successive, inviando una mail all'indirizzo cercoimbarco@cinemabarchin.com. I posti saranno assegnati fino ad esaurimento delle disponibilità.

Per informazioni e prenotazioni: https://cinemabarchin.com/


  • Al via la rassegna cinematografica “Ritratti di comunità” del Museo M9 di Mestre

Il Museo del ’900 di Mestre lancia una rassegna di cinema per favorire l'inclusione sociale tra le varie comunità che convivono sul territorio. La rassegna “Ritratti di comunità” si snoderà attraverso cinque appuntamenti in programma il sabato (24 e 31 luglio e poi 7, 21 e 28 agosto) nell’Auditorium “Cesare De Michelis” del Museo M9 ad ingresso gratuito fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria scrivendo a: ufficiogruppi@m9museum.it o telefonando al 334 7093012.

Si tratta di una rassegna cinematografica interculturale, dedicata in particolare al cinema bengalese, a cura del regista Kazi Tipu. L'iniziativa, promossa dal Comune di Venezia nell'ambito del calendario de 'Le città in festa' è realizzata con l’Associazione Venice Bangla School, Ektara International e Mad Suitcase sotto il patrocinio della Fondazione Veneto Film Commission. L'obiettivo della manifestazione è incentivare lo scambio culturale, l'integrazione e la conoscenza reciproca dei veneziani, compresi i nuovi arrivati: la comunità bengalese, con oltre 7mila persone, costituisce infatti il 20% del totale degli stranieri sul territorio comunale.

Il programma completo si può consultare su www.m9museum.it


  • Al via la quinta edizione di "Women for Freedom in Jazz"

E' stata presentata la quinta edizione di Women for Freedom in Jazz, la maratona estiva veneziana di concerti e solidarietà, diretta da Elena Ferrarese in collaborazione con l’organizzazione umanitaria Women for Freedom e il Comune di Venezia.

L'edizione 2021 contribuirà a sostenere il progetto “Blood Natural”: si tratta di un intervento che sta per partire in Nepal e che intende combattere la discriminazione di genere e le pesanti pratiche culturali discriminanti connesse.

Dal 22 luglio al 23 settembre ogni giovedì sera, alle 20.30, sono in programma dieci spettacoli con alcune voci femminili della scena jazz del territorio. Il filo conduttore di questa edizione sarà “Voci dal mondo delle donne, per le donne”. Durante i concerti, verrà distribuito del materiale informativo e si parlerà dei progetti dell’organizzazione umanitaria.

Il programma dettagliato si può consultare sulla pagina Facebook di Women for Freedom in Jazz


  • Programmazione #Cinemoving 2021

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili prenotabili a partire da cinque giorni prima dell’evento e fino a tre ore prima dell'inizio dello spettacolo. Ogni utente può prenotare due biglietti.

venerdì 23 luglio, ore 21.30

Chirignago, Piazza

PRENOTA Jurassic World - Il regno distrutto (Jurassic World: Fallen Kingdom, USA, 2018, 128’) avventura, di Juan Antonio Bayona

sabato 24 luglio, ore 21.30

Favaro

PRENOTA La donna elettrica (Kona fer í stríð, Francia/Islanda/Ucraina, 2018, 100’) thriller, di Benedikt Erlingsson

domenica 25 luglio, ore 21.30

Campalto, Parrocchia

PRENOTA Jurassic World - Il regno distrutto (Jurassic World: Fallen Kingdom, USA, 2018, 128’) avventura, di Juan Antonio Bayona


  • Venezia1600: fino al 31 ottobre a Palazzo Corner Mocenigo due percorsi espositivi su "Laguna inVita" e "Vivere tra terra e acqua"

Nell'ambito delle celebrazioni per i 1600 anni dalla fondazione della città di Venezia, il Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza ha allestito a Palazzo Corner Mocenigo (Campo San Polo 2128/A) due percorsi espositivi visitabili gratuitamente fino al 31 ottobre 2021.

La mostra sulle tradizionali specie ittiche locali, realizzata in collaborazione con l’associazione Venezia InVita, espone una selezione di 60 acquarelli dell'artista veneziano Claudio Trevisan sul tema “pesci e molluschi della laguna”, con didascalia e denominazione in italiano, nome scientifico e in dialetto.

L’evento - si legge in una nota degli organizzatori - "affronta il tema del mare con delle opere che rappresentano le specie ittiche che popolano l’alto Adriatico e la laguna veneta, con la consapevolezza di quanto la loro approfondita conoscenza sia importante per la salvaguardia della biodiversità marina e, indirettamente, poiché ce ne cibiamo, per la salute della collettività". Nel conteso della mostra è presente inoltre una sezione dedicata al servizio Aeronavale del Corpo della Guardia di Finanza, dal 2017 Polizia del Mare per l’esecuzione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica e di controllo del territorio sul mare, per il contrasto ai fenomeni illeciti perpetrati via mare e per lo svolgimento dei compiti di polizia economico.

Una seconda mostra, realizzata in collaborazione con la Direzione Regionale Musei Veneto, racconta invece il tema del costruire e vivere in ambienti umidi e propone un percorso che illustra, grazie ai dati scientifici provenienti dalle più aggiornate ricerche e all’osservazione diretta dei reperti esposti, gli aspetti salienti della cultura preistorica palafitticola e i tratti caratteristici di Venezia.

Il piano terra del Palazzo ospita anche una suggestiva raccolta di reperti e materiale fotografico provenienti dal Museo Storico della Guardia di Finanza e dalla sua fototeca che raccontano un secolo di vita del Corpo a Venezia e nella laguna.

Per visitare le esposizioni è consigliata la prenotazione online, scegliendo il giorno e la fascia oraria di entrata. La durata di permanenza negli spazi espositivi è di massimo un’ora. L'ingresso è gratuito.

Orari di visita: da lunedì a venerdì (giorni feriali): 11:00 – 12:00 – 15:30 sabato, domenica e giorni festivi: 10:00 – 11:00 – 12:00 – 13:30 – 14:30 – 15:30.

Per informazioni e prenotazioni: www.palazzocornermocenigo.it, email museovenezia@gdf.it