Attualità
Venezia

Confermata la messa di Natale in Basilica San Marco (ma il cantiere resta fermo)

Ma il cantiere per realizzare la barriera in vetro è fermo per la seconda settimana...

Confermata la messa di Natale in Basilica San Marco (ma il cantiere resta fermo)
Attualità Venezia, 03 Dicembre 2021 ore 12:37

Con un picco previsto a un metro e 25 sul livello del mare, le dighe del Mose, ancora in rodaggio, sono state alzate, ma l'acqua alta lambisce comunque il Nartece, l'atrio di San Marco. E la situazione si fa di giorno in giorno sempre più preoccupante... unica nota positiva una conferma dalla Procuratoria di San Marco: la messa di Natale ci sarà.

Confermata la messa di Natale, ma la Basilica "non ce la fa più"

Il punto più basso nell'angolo sinistro, si trova a quota 65 centimetri, e la condizione in cui attualmente vive la basilica risulta particolarmente preoccupante. Gli interventi per la messa in sicurezza, infatti, sono senza alcun dubbio urgenti. Il procuratore per il restauro lo ha detto a chiare lettere:

"La sensazione è che la Basilica sia ostaggio del contenzioso tra il Consorzio Venezia Nuova e le imprese incaricate - ha spiegato alla Rai Carlo Alberto Tesserin, capo dell'antica procuratoria preposta ai restauri - Non può essere, è una situazione drammatica, che diventa sempre più negativa di giorno in giorno. La Basilica non ce la fa più".

La barriera in vetro in costruzione, attualmente ferma, proteggerà la chiesa dall'acqua, ma solo quando circonderà tutta l'area monumentale. E la difesa della piazza, al momento, resta solo sulla carta. Occorrono almeno tre anni di lavori. E attualmente il cantiere e fermo per la seconda settimana, malgrado le rassicurazioni confermate dalle stesse aziende.

Il calendario delle celebrazioni natalizie

Unica notizia positiva, in questo scenario, la smentita di quelle voci che davano in dubbio (se non addirittura cancellate) le celebrazioni in occasioni delle festività natalizie. Uno spettro, come detto, cacciato dalla voce della stessa Procuratoria di San Marco, che ha confermato l'agenda delle messe.

La celebrazione della Messa nella notte è programmata attualmente per le ore 22.30 - hanno spiegato - e per il 25 dicembre gli orari saranno quelli soliti (8.30 - 10.00 12.00 - 18.45 - Vespri 17.00)".

Tutto come previsto, dunque, sempre, ovviamente nel rispetto delle norme anti contagio per contrastare la pandemia Covid.

Sacramento della Riconciliazione

  • Giorni feriali dalle 17:00 alle 19:00, sabato pomeriggio e domenica mattina (eccetto durante durante la celebrazione dei Vespri e dell’Ufficio delle Letture).

Concelebranti

  • Volentieri vengono accolti i sacerdoti che desiderino concelebrare alle Messe d’orario in San Marco. Si chiede la cortesia di arrivare in Sacrestia almeno dieci minuti prima dell’inizio della celebrazione. Si tenga conto che per poter concelebrare sarà necessario mostrare il “celebret” al sacrista non appena giunti in Sacrestia.

Pellegrinaggi

  • I pellegrini, che desiderino celebrare in una delle cappelle in San Marco, scrivano all’Arcidiacono (sacrestia@procuratoriasanmarco.it).

A causa delle restrizioni per il Covid-19 non è per ora possibile ospitare le celebrazioni dei pellegrinaggi. I pellegrini possono unirsi alle Messe d’orario e i loro sacerdoti possono concelebrare.

Cori

  • I cori, che desiderino offrirsi per cantare alla Messa prefestiva del sabato (ore 18:45) oppure della domenica (ore 8:30 e 18:45), scrivano all’Arcidiacono (sacrestia@procuratoriasanmarco.it).

A causa delle restrizioni per il Covid-19 non è per ora possibile ospitare cori.

Accesso

  • Per la preghiera, la Santa Messa e altre celebrazioni liturgiche è sempre libero l’accesso dalla “Porta dei Fiori” (facciata Nord, Piazzetta “dei leoncini”).

Orari di apertura

  • La Basilica apre ogni giorno per la preghiera alle 8:00 e chiude alle 19:30.

Informazioni

  • Per chiedere la celebrazione di Sante Messe e per informazioni sulla liturgia e la preghiera in Basilica è possibile scrivere alla Sacrestia (sacrestia@procuratoriasanmarco.it), telefonare (+39 041 2708 333) o venire di persona, chiedendo del sacrista di turno, dalle 7:30 alle 12:00 e dalle 17:30 alle 19:00.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter