Attualità
Comando provinciale

Carabinieri di Venezia, un Generale in Laguna: "Parola d'ordine prossimità"

Da lunedì scorso Nicola Conforti, Generale di Brigata, è il nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri di Venezia.

Attualità Mestre, 02 Ottobre 2022 ore 11:07

Si è presentato ieri a Mestre il nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri di Venezia, Generale di Brigata Nicola Conforti.

Carabinieri di Venezia, un Generale in Laguna: "Parola d'ordine prossimità"

Da lunedì scorso, 26 settembre 2022, è il nuovo Comandante Provinciale Carabinieri di Venezia. Un'impronta internazionale che corre lungo l'Adriatico, quella del Generale di Brigata, Nicola Conforti, che si è presentato ufficialmente alla stampa ieri, sabato 1 ottobre, a Mestre. Primo Generale a Venezia, assegnato alla Città Metropolitana.

"Entro in punta di piedi, con rispetto verso il lavoro di chi mi ha preceduto - ha esordito il nuovo Comandante - Credo che la parola chiave, quella in cui credo sia 'prossimità': del resto la nostra forza è la capillarità sul territorio garantita dalle stazioni, vere e proprie 'sentinelle' della comunità".

Il Generale Conforti, nato a Massafra (TA) nel 1970, ha frequentato, dal 1986 al 1991, la Scuola Militare Nunziatella, l'Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri.  Dopo la fase formativa, nel settembre del 1993 è destinato alla Compagnia Carabinieri di Marsala, quale Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, dove resta fino al settembre 1995, prima di essere trasferito all’Accademia Militare con l’incarico di Comandante di plotone Allievi Ufficiali Carabinieri.

Dal settembre 1997 al settembre 2000 regge il Comando della Compagnia Carabinieri di Gallarate (VA). A seguire, fino a settembre 2003, è Comandante della Compagnia Carabinieri Napoli-Vomero.  Dal 2003 al 2011, presta servizio al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri presso gli Ufficio Piani e Polizia Militare (oggi denominato Polizia Militare e di Stabilità) e Cooperazione Internazionale.

Nel settembre 2011, nel grado di Tenente Colonnello, assume l’incarico di Comandante del Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata (NA) ove resta sino al settembre 2014. È promosso Colonnello il 1° gennaio 2014. Dopo aver frequentato, nell’anno academico 2014/2015, il corso di Alta Formazione presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia a Roma, viene assegnato al Provinciale Carabinieri di Brindisi, comando che regge fino al settembre 2017.

Dal settembre 2017 al 25 settembre 2022 presta nuovamente servizio al Comando Generale, prima quale Capo Ufficio Cooperazione Internazionale e, nell’ultimo anno, quale Vice Capo II Reparto (impiego delle forze) occupandosi della proiezione internazionale dell’Arma. È promosso Generale di Brigata il 1° gennaio 2022. Ha preso parte alla missione internazionali, per conto delle Nazioni Unite, in Bosnia Erzegovina (UNMIBH) da giugno 1998 a giugno dell’anno successivo ed in Libano (UNIFIL) da febbraio a ottobre 2008.

Un comandante "tra la gente"

Un comandante "tra la gente", come lui stesso si era definito all'epoca della sua esperienza brindisina: "E vorrei continuare anche qui, mi piace vivere il territorio in prima persona. Una cosa posso assicurarla già ora: non mi farò imprigionare dalla Laguna! Il territorio è vasto e cercherò di essere presente, quando possibile, anche in terraferma". L'esperienza nella cooperazione internazionale ha ampliato il suo bagaglio di conoscenze, buone pratiche che cercherà di importare anche nel Veneziano: "Ho imparato ad avere una visione a 360% e, credo, una buona capacità di ascolto e confronto".

E sulle problematiche più sentite dai cittadini, quelle legate alla criminalità comune (vedi spaccio e delinquenza in via Piave proprio a Mestre), dice: "Serve attenzione a tutte le situazioni, senza sottovalutazioni o assuefazioni allo status quo. Visti anche i recenti rinforzi all'organico, cercheremo di garantire una maggiore presenza sul territorio".

Il benvenuto del presidente Zaia

“Insieme al benvenuto al Generale di Brigata, Nicola Conforti, voglio confermare la massima disponibilità da parte della Regione del Veneto all’Arma, in uno spirito di collaborazione istituzionale. Ringrazio, inoltre, il suo predecessore, il colonnello De Luchi per l’impegno e l’abnegazione dimostrata in questi anni sul territorio veneziano”.

Lo dice il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, salutando l’insediamento del nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Venezia.

“Ogni giorno, le donne e gli uomini dell’Arma rappresentano un presidio fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini e la difesa della legalità – prosegue il Governatore del Veneto -. Conforti ha un curriculum di rilevo e le sue precedenti esperienze, alla testa di un Comando provinciale e nella cooperazione internazionale, saranno utili nello svolgere il suo nuovo incarico in terraferma e nella laguna di Venezia”.

WhatsApp Image 2022-10-01 at 11.40.15 (1)
Foto 1 di 4
video
Foto 2 di 4
WhatsApp Image 2022-10-01 at 11.40.15 (3)
Foto 3 di 4
WhatsApp Image 2022-10-01 at 11.40.15 (2)
Foto 4 di 4
Seguici sui nostri canali