La proposta

Allarme badanti a Venezia e provincia: sono circa 10mila e pochissime hanno ricevuto il vaccino

L'Ulss 3 corre ai ripari con quattro Open Day dedicati a loro.

Allarme badanti a Venezia e provincia: sono circa 10mila e pochissime hanno ricevuto il vaccino
Attualità Venezia, 31 Agosto 2021 ore 14:37

Nuova sfida per l'Ulss 3 Serenissima: raggiungere con il vaccino la popolazione delle "badanti", che nel Veneziano si stima possano essere diecimila, e in larga misura non sarebbero ancora vaccinate.

Allarme badanti a Venezia e provincia

"I quattro Open Day che l'Ulss 3 Serenissima lancia oggi - sottolinea il Direttore dei Servizi sociosanitari, Massimo Zuin - saranno aperti, ad accesso libero, a tutti gli operatori domiciliari di assistenza, italiani e stranieri. Proponiamo due date al PalaExpo, due a Mirano, due a Dolo e due a Chioggia, nei centri vaccinali locali. Per ricevere il vaccino non servirà la prenotazione, e in quei giorni potrà vaccinarsi anche la persona straniera che non abbia la tessera sanitaria, o che sia in attesa di regolarizzazione".

"Insieme alle agenzie di intermediazione che operano sul territorio - spiega ancora il dottor Zuin - abbiamo ritenuto di fare questa proposta vasta ed eccezionale a questi soggetti: gli assistenti domiciliari, e in particolare quelle che vengono definite 'badanti', sono dei soggetti cruciali per almeno due motivi: in primo luogo, sono persone 'fragili' rispetto alla vaccinazione perché spesso hanno problemi con la lingua, vivono molto dentro la casa in cui operano e hanno poca dimestichezza con i servizi; in secondo luogo sono cruciali perché vicinissimi ai nostri anziani, che sono a loro volta fragili. Informare queste persone, questi operatori domestici, e offrire loro un'occasione specifica per vaccinarsi ad accesso libero ci è sembrato importante, così come lo è stato entrare con la vaccinazione nel mondo dello sport e in quello della scuola e dell'università".

Sono circa 10mila e pochissime hanno ricevuto il vaccino

Al fianco dell'Azienda sanitaria, oltre alle agenzie di intermediazione, ha lavorato all'iniziativa il Tavolo Comunità Accoglienti, che è anche un osservatorio privilegiato sul fenomeno "badanti".

"Si stima che nel Veneziano - ha spiegato nel corso della conferenza stampa odierna il dottor Alessandro Bonesso - operino quasi 7000 persone nel solo ambito dell'assistenza, senza contare le collaborazioni irregolari e senza contare le colf. Possiamo dire che ogni 100 anziani ci sono almeno 10 badanti; per il 90% questi operatori dell'assistenza domiciliare sono donne, per il 74% sono stranieri, e più del 50% provengono dai Paesi dell'Est europeo".

L'Ulss 3 Serenissima, il Tavolo e le agenzie di intermediazione sono impegnate a diffondere tra le "badanti" i quattro Open Day a loro dedicati, che si svolgeranno secondo il seguente calendario:

  • Pala Expo MARGHERA, Via Galileo Ferraris 5 Sabato 4 e domenica 5 settembre | 8.30-13.30
  • Bocciodromo MIRANO, Via Giacomo Matteotti 46 Domenica 5 e 12 settembre | ore 8.30-13.30
  • Palazzetto dello Sport DOLO, Viale dello Sport 1 Sabato 11 e domenica 12 settembre | ore 8.30-13.30
  • A.S.Po. CHIOGGIA, Via Maestri del Lavoro 50 Sabato 18 settembre | ore 14.30-18.00 Domenica 19 settembre | ore 8.30-13.30