Il sindaco interviene

Brugnaro: “Se non moriamo di Coronavirus, moriamo di fame”

La parola al primo cittadino che racconta i possibili cambiamenti per la città.

Venezia, 08 Aprile 2020 ore 18:18

I dati sanitari comunicati ci dicono che la situazione sta migliorando e si spera che martedì si possa già riaprire. Il comune sta osservando i danni economici subiti dalla città.

Aziende, associazioni di categoria e turismo

Si pensa di finanziare solo per 13 settimane la cassa in deroga ma questo provvedimento è totalmente insufficiente per chi opera nel turismo. Finito il periodo di emergenza, non è detto che torneranno i turisti, anzi: la pandemia è prevista fino al 31 luglio e ciò comporta che i traffici in tutto il mondo sono bloccati. E’ difficile fare previsioni ma è certo che i mesi di maggio e giugno vedranno ancora la città vuota. Il primo cittadino commenta “Se non moriamo di Coronavirus, moriamo di fame” proprio per sottolineare il fatto che molti cittadini si trovano a reddito 0.

Una proposta per gli alloggi

Il comune appoggia l’idea di trasformare gli alloggi turistici in case per residenti e studenti, magari in via sperimentale. Del resto, il “fai da te” nell’affitto ha distrutto gli equilibri della città e bisogna ritornare ad una realtà sostenibile. Venezia vuole essere la capolista di un cambiamento radicale nel settore del turismo: ci sono tanti dettagli da considerare e per questo si sta collaborando con i responsabili delle diverse categorie.
Bisogna anche eliminare i lunghi processi burocratici dello Stato. Inutile fare provvedimenti nazionali: per molti processi, basterebbe rendere semplici e comprensibili le attività.

Il premio San Marco

Rinviato il premio San Marco a data da destinarsi. Per l’edizione 2020 si era pensato di premiare coloro che hanno dato il loro contributo durante l’emergenza Covid ma, per ovvie motivazioni, non è possibile celebrarli come meriterebbero. Una decisione certamente sofferta, come anche il già discusso rinvio del Salone Nautico: l’unico evento che sembra non sarà necessario rinviare è la Festa della Sensa ma, anche per questo, si attendono aggiornamenti.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità