Glocal news
Più unico che raro

"Sono incinta", e il datore di lavoro la assume a tempo indeterminato

La titolare del centro estetico con cui la giovane mamma collabora già da due anni: "Il destino mi ha portato a lei e non potrei essere più contenta".

"Sono incinta", e il datore di lavoro la assume a tempo indeterminato
Glocal news 09 Agosto 2021 ore 13:49

Quante volte le cronache hanno raccontato storie di discriminazione con protagoniste giovani donne lasciate perennemente sulla soglia del precariato, perché i datori di lavoro non vogliono saperne di perderle per una gravidanza, una volta assunte. Va in direzione del tutto opposta una vicenda emblematica che arriva dalla Lombardia, dove una 35enne dopo aver comunicato d'essere rimasta incinta, invece di esser messa alla porta (come sarebbe potuto accadere in tante altre situazioni) al contrario è stata addirittura assunta a tempo indeterminato.

"Sono incinta", e viene assunta a tempo indeterminato

Il merito è tutto di un'imprenditrice illuminata, che ha deciso di mettere al centro il valore delle persone. Nello specifico il valore di una collaboratrice che in pochi anni ha saputo guadagnarsi sul campo la sua fiducia, tanto da diventare indispensabile. E che problema c'è se per alcuni mesi dovrà occuparsi del suo secondogenito? L'esercente è convinta che poi tornerà al lavoro ancor più carica e motivata di prima.

Come racconta Prima Milano Ovest, succede a Lainate, nel Milanese. Teatro di questa bella storia è un centro estetico, il Batik Wellness. Protagoniste sono Valentina Califano, 35 anni, e la sua titolare Maria Falco.

"Il mio contratto sarebbe scaduto a novembre, invece con un po’ di mesi di anticipo ho ricevuto una grande sorpresa, non solo il rinnovo, ma addirittura un contratto a tempo indeterminato - ha raccontato Valentina Califano  - Non potevo desiderare di meglio. Nei mesi scorsi siamo stati tanto in cassa integrazione come tutti i centri estetici, è stata dura, ma la mia titolare non si è mai scoraggiata. Lavoro in questo centro da due anni e mi sento fortunata. Sono passata da estetista a responsabile tecnico e quindi alla gestione del negozio. Ora sono alla mia seconda gravidanza. Ho 15 anni di esperienza alle spalle e ora sono felice, ho trovato un lavoro gratificante e che amo, ma soprattutto un ambiente sereno dove continua a migliorare e mettere la mia esperienza al servizio delle clienti. Sono stata fortunata perché sulla mia strada ho trovato una titolare come la signora Maria".

La determinazione, la professionalità della 35enne hanno fatto sì che la sua titolare non avesse dubbi su di lei.

"Ho conosciuto Valentina di fatto per caso - ha confidato Maria Falco - Stavo cercando un’estetista e per errore ho digitato il numero di telefono sbagliato. Avrei dovuto chiamare un’altra persona, invece dall’altra parte del telefono ho trovato lei. Doveva andare così. Il destino mi ha portato a lei e non potrei essere più contenta. Ho trovato una persona splendida, seria e competente. Sulla mia strada ho trovato una persona splendida. Non avrei potuto desiderare di meglio. La mia è un’attiva nata da pochi anni e nonostante le difficoltà incontrato anche a causa dell’emergenza siamo ancora qui e andiamo avanti. Valentina ha esperienza, praticamente fa le mie veci, ho piena fiducia in lei, posso affidarle il negozio, mi è sembrato quindi naturale offrirle un contratto a tempo indeterminato. Nessun dubbio perché è una persona responsabile, puntuale al lavoro, mai un problema, è una risorsa, le lascio il negozio e sono sicura che sia in buone mani. E’ una persona di fiducia".

Il destino, insomma.

"Un angelo me l’ha mandata sul mio cammino, non potevo non premiarla - ha concluso l'imprenditrice - Ho messo quasi tutte le nostre risorse in questa attività che gestisco insieme ai miei figli. Incontrare Valentina è stata davvero una grande fortuna, sono certa che questa nuova nascita le darà ancora più energia e voglia di mettersi in gioco. Le ho anche proposto di portare il bimbo in negozio quando sarà nato, qui troverà sicuramente una zia pronta a cullarlo. Non mi sento di aver fatto nulla di eccezionale, semplicemente ho ritenuto giusto premiare e rendere merito a una persona competente e che in questi due anni si è messa in giorno ed è sempre stata disponibile. Non c’è mai stato un problema o una lamentela. Sempre garbata e pronta a darsi da fare per andare incontro alle clienti. Sono fortunata ad averla incontrata".

LEGGI ANCHE: La storia della saronnese Valentina Califano arriva ai microfoni di RaiRadio2