Cosa fare a Venezia Eventi di Sabato 14 Maggio 2022

Cultura

“I Concerti in Villa”, al via sabato 14 maggio la rassegna musicale nelle dimore storiche

“I Concerti in Villa”, al via sabato 14 maggio la rassegna musicale nelle dimore storiche
da Sabato 14 Maggio a Sabato 4 Giugno dalle 17:00

Prenderà il via, sabato 14 maggio, la 27. edizione della rassegna “I Concerti in Villa”, articolata in tre concerti – 14 e 28 maggio e 4 giugno – ospitati nei giardini di tre storiche ville della terraferma veneziana di proprietà privata, che i proprietari aprono per l’occasione al pubblico. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Amici della Musica di Mestre, in collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Venezia ed è inserita nel calendario de “Le Città in festa”. I concerti – spiegano gli organizzatori – rievocano l’atmosfera delle antiche “feste in villa” e diventano l’occasione per scoprire piccoli tesori di Mestre: Villa Malvolti, Villa Zajotti Saccomani, Villa Algarotti Berchet. Nella rassegna vengono presentati giovani artisti di talento, programmi musicali variegati che spaziano tra generi musicali differenti.

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Amici della Fenice, si esibirà il vincitore dell’ultima edizione del Concorso pianistico nazionale “Premio Venezia”. Il vincitore dell’edizione 2021 è il giovane pianista Davide Ranaldi, che presenterà, nel primo concerto della rassegna, sabato 14 maggio, in Villa Malvolti (via Trezzo 56-58-60) un programma musicale particolarmente impegnativo: Joseph Haydn, Piano Sonata in E-flat, No.62, Hob.XVI/52; Fryderyk Chopin, Fantasie in F minor, Op. 49; Sergei Rachmaninov, Tre Etudes Tableaux Op.33; Sergei Prokofiev, Sonata No.7.

Il secondo concerto, sabato 28 maggio in Villa Zajotti Saccomani (via San Donà 24) è affidato al sorprendente “Histérico Duo”, Davide Di Ienno alla chitarra e Michele Paolino al sassofono, con un concerto dal titolo “Trame Sonore”, dedicato alla musica da film. Una missione non semplice, per due giovani musicisti che, pochi mesi fa, hanno tenuto il loro primo concerto a Parigi: riuscire a trasformare alcune delle più belle colonne sonore di John Williams, Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Nino Rota e Nicola Piovani. La versatilità è il punto di forza nell’approccio alle partiture: dalle atmosfere drammatiche ai momenti leggeri e divertenti, il racconto sonoro arricchisce i fotogrammi più apprezzati di sempre.

Infine, il terzo ed ultimo concerto, sabato 4 giugno, in Villa Algarotti Berchet (via Terraglio 92) è frutto della collaborazione con il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia. Si esibirà infatti l’Ensemble del Dipartimento di Musica Antica, composto da studenti della classe di Musica di Insieme per strumenti antichi e voci rinascimentali e barocche, con la guida di Elena Russo. In programma musiche barocche, eseguite anche con strumenti musicali appositi quali viola da gamba, liuto, chitarra barocca, clavicembalo. In particolare saranno fatte ascoltare alcune arie d’opera e composizioni strumentali di Claudio Monteverdi, Pier Francesco Cavalli, Barbara Strozzi e Carlo Milanuzzi. In caso di maltempo i concerti del 28 maggio e del 4 giugno saranno rinviati.

I concerti iniziano alle ore 17.30. Il biglietto costa 15 euro intero e 10 ridotto per i soci Amici della Musica di Mestre, iscritti FAI e giovani. Il carnet di biglietti per i 3 concerti costa 40 euro intero e 25 ridotto. Particolari agevolazioni sono riservate alle scolaresche ed agli iscritti alla Giovane Orchestra Metropolitana. I biglietti e i carnet sono in vendita nella sede degli Amici della Musica di Mestre, viale Garibaldi 44/A, da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 12; lunedì e giovedì anche dalle ore 15.30 alle 18.30, oppure nelle ville i giorni dei concerti, a partire dalle ore 16.

Le ville
Villa Malvolti risale forse al 1574 ed appartiene alla famiglia Malvolti dal 1861. La villa ha un ampio cortile anteriore, dove campeggiano diversi alberi. Notevole il grande cedro del Libano, risalente a metà Ottocento. Villa Zajotti Saccomani è un’oasi storica di verde e di tranquillità, nel cuore di Carpenedo. Il suo meraviglioso parco è ricco di frondosi alberi, vialetti, pergole e prati che incorniciano la villa, le cui origini risalgono alla seconda metà del XVII secolo. Creato per la commedia settecentesca, un teatrino di verzura viene ancora conservato al suo interno, esempio oggi raro nel territorio veneziano. Villa Algarotti Berchet fu costruita nel 1740 dalla famiglia Algarotti. Di proprietà della famiglia Berchet dal 1858, nel 1969 fu venduta alle figlie di San Giuseppe che la adibirono a scuola, funzione che svolge tutt’oggi. E’ la sede della Scuola delliinfanzia e primaria “Luigi Caburlotto”. Prima di ogni concerto sarà brevemente illustrato il valore storico della villa.

Per informazioni si può contattare l’Associazione Amici della Musica di Mestre, telefono 0413127493, email info@amicidellamusicadimestre.it, sito www.amicidellamusicadimestre.it, facebook amicidellamusicadimestre