Cosa fare a Venezia Eventi di Mercoledì 25 Maggio 2022

Cultura

Al Teatro Goldoni l'inaugurazione della XV edizione del Festival internazionale di letteratura "Incroci di Civiltà"

Al Teatro Goldoni l'inaugurazione della XV edizione del Festival internazionale di letteratura "Incroci di Civiltà"
da Mercoledì 25 Maggio a Sabato 28 Maggio dalle 09:00 alle 18:00

Ha preso il via ieri, mercoledì 25 maggio 2022, con la cerimonia di inaugurazione al Teatro Goldoni, la XV edizione di "Incroci di Civiltà" il festival internazionale di letteratura ideato e organizzato dall'Università Ca' Foscari di Venezia, in collaborazione con il Comune, la Città Metropolitana e la Fondazione di Venezia e con il supporto di altre realtà del territorio.

A fare gli onori di casa la rettrice Tiziana Lippiello che nel salutare le autorità e i cittadini presenti in platea ha posto l'accento sul particolare periodo storico attribuendo ad "Incroci di Civiltà" la responsabilità di tenere viva la luce del dialogo grazie agli autori che saranno protagonisti dell'iniziativa.

Il festival della letteratura come messaggio di pace e di speranza, quindi, concetto ripreso dell'assessore comunale all'Universitá che ha sottolineato l'importanza del confronto tra identità diverse. Nel corso della cerimonia sono intervenuti Michele Bugliesi, presidente della Fondazione di Venezia; Flavio Gregori, direttore di "Incroci di civiltà" e Luca De Michelis, CEO di Marsilio Editori. All'inaugurazione ha preso parte anche il presidente della Municipalità di Venezia Murano Burano.

La consegna del premio Incroci di Civiltà-Ca' Foscari al poeta ucraino Boris Chersonskij ha chiuso la cerimonia a cui è seguita l'apertura ufficiale del festival con il primo incontro che ha visto protagonisti László Krasznahorkai, considerato dalla critica il più importante scrittore ungherese vivente, e Antonio Scurati, autore di “M” e di altri romanzi e saggi con cui ha ottenuto i principali premi letterari.

Ricco il cartellone di incontri in programma fino al 28 maggio e che avrà come filo conduttore il tema delle relazioni internazionali, oltre a quello della sostenibilità ambientale, economica e sociale.

La manifestazione viene riproposta a pochi mesi dall'edizione dello scorso novembre, che ha rappresentato il ritorno in presenza degli incontri tra autori e pubblico, dopo il blocco imposto dalla pandemia. "Incroci di civiltà" sarà l'occasione per partecipare, in diverse sedi, ad eventi con 31 autori, in rappresentanza di 22 Paesi del mondo.

Il programma e la prenotazione agli eventi sul sito ufficiale del festival www.incrocidicivilta.org.